Napolitano: “L’Italia non poteva guardare con indifferenza o distacco agli avvenimenti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Napolitano: “L’Italia non poteva guardare con indifferenza o distacco agli avvenimenti”

LIBIA

Quella del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, appare come una risposta indirtetta alle richieste di Bossi a Pontida sul ridimensionamento delle missioni. “È nostro impegno, sancito dal Parlamento, restare schierati con le forze degli altri Paesi che hanno raccolto l’appello delle Nazioni Unite”, ha ricordato il capo dello Stato. L’Italia – ha aggiunto – non poteva guardare con indifferenza o distacco gli avvenimenti in Libia”.

 

1 Commento per “Napolitano: “L’Italia non poteva guardare con indifferenza o distacco agli avvenimenti””

  1. […] alleanze internazionali”. Ieri era stato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ad avere ricordato l'importanza dell'impegno italiano in Libia.Condividi Scritto da redazione il 21 giu 2011. […]

Scrivi una replica

News

Covid-19, Cartabellotta (Gimbe): «Segnali incoraggianti di rallentamento dell’epidemia»

«Si vedono segnali importanti di rallentamento dell’epidemia in Italia. Alla domanda se siamo arrivati al picco, la risposta potrebbe essere ni», lo ha detto il presidente della…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Confesercenti: «Con Omicron e caro-energia ripresa indietro di sei mesi»

Omicron e corsa delle bollette portano indietro di sei mesi le lancette della ripresa. Così la Confesercenti, spiegando che il nuovo rallentamento innescato dalla quarta ondata…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Continuano a salire i prezzi dei carburanti

Prosegue la scia di rialzi dei prezzi praticati dei carburanti. Secondo Quotidiano energia la quotazione media della benzina al distributori è di 1,750 euro al…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Abu Dhabi, attentato Huthi con droni: insorti yemeniti filo-iraniani rivendicano attacco

Un attacco aereo eseguito con droni da parte degli insorti yemeniti filo-iraniani Huthi, che lo hanno in seguito rivendicato, ha provocato una serie di esplosioni…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia