Frattini risponde alla Lega: I migranti arriverebbero comunque in Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Frattini risponde alla Lega: I migranti arriverebbero comunque in Italia

LIBIA

Domenica a Pontida, la Lega Nord si era espressa a favore di una sostanziale diminuzione della spesa prevista per le missioni internazionali nonché di evitare gli sbarchi di massa dei migranti sulle coste italiane. Ma il ministro degli Esteri, Franco Frattini, ha ribadito in un’intervista a Sky Tg24 che quest’ultima circostanza si verificherebbe al di là della nostra partecipazione poiché “noi siamo la prima destinazione geograficamente possibile, per arrivare altrove vi sono altri due giorni di mare”. “Sulla Libia – ha proseguito Frattini – abbiamo un quadro che la Nato ha individuato, la missione è autorizzata a proseguire fino a settembre. Questo è un punto molto preciso. L’Italia non può restare fuori dallo scenario delle grandi alleanze internazionali”. Ieri era stato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ad avere ricordato l’importanza dell’impegno italiano in Libia.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, Biden: «C’è un enorme interesse per avere un grande rapporto con Nato e Ue»

«C’è un enorme interesse per avere un grande rapporto con la NATO e l’Ue». Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, incontrando…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Il virus è più rapido dei vaccini»

«Il virus si sposta più rapidamente della distribuzione mondiale dei vaccini». A denunciarlo il direttore generale dell’Oms, Adhanom Ghebreyesus, invitando i Paesi produttori un maggiori…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, negli Usa 10mila nuovi casi: la California lo Stato più colpito dalla pandemia

Gli Stati Uniti nelle ultime 24 ore hanno registrato 193 decessi e 10.800 nuovi casi.  La California è ora lo stato più colpito dalla pandemia…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cina contro la Nato: “Esagerate con la teoria della minaccia”

“La Nato vuole creare scontri”. E’ l’accusa lanciata dalla Cina in seguito all’accordo raggiunto dagli alleati occidentali su un’azione comune di contrasto alle politiche, spesso…

15 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia