La polemica: le firme nel Pdl per dire no all’abolizione degli ordini professionali | T-Mag | il magazine di Tecnè

La polemica: le firme nel Pdl per dire no all’abolizione degli ordini professionali

MANOVRA

“Esprimiamo una forte preoccupazione per il contenuto della manovra finanziaria che tratta della liberalizzazione delle professioni, in quanto l’eventuale attuazione comporterebbe automaticamente la distruzione del sistema di cassa degli ordini”. È quanto affermano in una nota congiunta i parlamentari del Pdl Mancuso, Marsiglio, Rampelli, Ghiglia e Barani. “Al di là del disagio che questo comporterebbe – si legge ancora sulla nota –, si avrebbero effetti negativi immediati perché verrebbe a saltare il meccanismo fondamentale di alimentazione delle casse degli ordini e ci troveremmo ad avere 1,6 milioni di professionisti costretti a bussare alle casse dello Stato”. La questione, però, appare più complicata di così. Da quanto si apprende ci sarebbe persino la disponibilità a votare contro la manovra qualora la norma che prevede la cancellazione degli ordini professionali non venga ritirata. A tale proposito sono state raccolte numerose firme (si dice siano 80) all’interno del Pdl per protestare contro la manovra che domani approderà in Senato. I media, non a caso, già scrivono della rivolta della Casta.

 

1 Commento per “La polemica: le firme nel Pdl per dire no all’abolizione degli ordini professionali”

  1. […] per le concessionarie e l'imposta sui conti titoli. Intanto, già ieri in serata, è rientrata la polemica tutta interna al Pdl, con gli avvocati del partito pronti a raccogliere firme contro la norma tesa […]

Scrivi una replica

News

Usa-Germania, incontro Biden-Merkel il 15 luglio

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riceverà la cancelliera tedesca Angela Merkel alla Casa Bianca il prossimo 15 luglio. Lo ha riferito il portavoce…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Ad aprile, prestiti a famiglie, settore privato e società non finanziarie in crescita»

Ad aprile, i prestiti al settore privato, alle famiglie e alle società non finanziarie sono aumentati. Lo rende noto la Banca d’Italia, riferendo i dati…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia: la Banca centrale russa ha alzato i tassi

La Banca di Russia, la banca centrale russa, ha aumentato i tassi dello 0,5%, alzando il costo del denaro al 5,5%. Confermate le previsioni degli…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: ad aprile, frena la produzione industriale

Ad aprile, la produzione industriale britannica ha registrato un calo inatteso. Lo comunica l’Office National of Statistics, l’ufficio nazionale di statistica britannico, riferendo un calo…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia