Libri, prezzi bloccati. Sconti non oltre il 15 per cento | T-Mag | il magazine di Tecnè

Libri, prezzi bloccati. Sconti non oltre il 15 per cento

LA LEGGE SERVIREBBE AD AIUTARE LE PICCOLE LIBRERIE

Lo scopo, seppur nobile, non è piaciuto lo stesso a molti. La legge approvata in via definitiva al Senato che vieta l’applicazione di uno sconto di oltre il 15% sui libri (salvo particolari promozioni, bloccate al 25%) è già molto criticata. Viene spiegato, infatti, che la norma tende a tutelare le piccole librerie e l’editoria in generale, ma molti lettori – a partire da settembre – non potranno più usufruire di determinati sconti. E la cosa riguarderà anche i negozi elettronici, tipo Amazon o Ibs.

Il comma 2 dell’articolo 2 recita infatti: “La vendita dei libri ai consumatori finali, da chiunque e con qualsiasi modalità effettuata, compresa la vendita per corrispondenza anche nel caso in cui abbia luogo mediante attività di commercio elettronico”. Sono esclusi dalla norma i libri usati, antichi o fuori catalogo mentre nel mese di dicembre (periodo piuttosto denso per il settore dell’editoria) non sarà applicabile alcun tipo di promozione. Su Ibs, non a caso, è in atto una promozione fino al 31 agosto, “fuori tutto”, sconti su tutti i prodotti fino al 75%.

 

2 Commenti per “Libri, prezzi bloccati. Sconti non oltre il 15 per cento”

  1. Sinceramente dopo l’approvazione di questa legge comprerò meno libri e mi limiterò alle versioni tascabili. Inoltre, credo che a questo punto conviene imparare a leggere in inglese (almeno per gli autori stranieri).

  2. […] oggi entra in vigore la legge Levi (dal nome del primo firmatario, Riccardo Franco Levi del Pd) che vieta l'applicazione di uno sconto di oltre il 15% sui libri, salvo particolari promozioni, bloccate al […]

Scrivi una replica

News

Usa-Germania, incontro Biden-Merkel il 15 luglio

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riceverà la cancelliera tedesca Angela Merkel alla Casa Bianca il prossimo 15 luglio. Lo ha riferito il portavoce…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Ad aprile, prestiti a famiglie, settore privato e società non finanziarie in crescita»

Ad aprile, i prestiti al settore privato, alle famiglie e alle società non finanziarie sono aumentati. Lo rende noto la Banca d’Italia, riferendo i dati…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia: la Banca centrale russa ha alzato i tassi

La Banca di Russia, la banca centrale russa, ha aumentato i tassi dello 0,5%, alzando il costo del denaro al 5,5%. Confermate le previsioni degli…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: ad aprile, frena la produzione industriale

Ad aprile, la produzione industriale britannica ha registrato un calo inatteso. Lo comunica l’Office National of Statistics, l’ufficio nazionale di statistica britannico, riferendo un calo…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia