Quando è un tweet a creare il panico | T-Mag | il magazine di Tecnè

Quando è un tweet a creare il panico

Racconta Linkiesta di un tweet che ha creato il panico. “Larry Kudlow – si legge sul giornale online –, uno dei commentatori economici più influenti a Wall Street, ha lanciato il sasso, via Twitter: ‘Fonti mi dicono che l’Italia dovrà ristrutturare il proprio debito. C’è una fuga dai depositi nelle banche italiane. L’Ue dovrà mettere in sesto un piano Tarp (Troubled asset relief program, il programma salva banche Usa). Grande stress nei prestiti interbancari’”. La notizia è stata rilanciata sul noto social network più e più volte creando momenti concitati. Poi l’allarme è rientrato. Perché nel suo show alla Cnbc, Kudlow spiega che lui si era limitato a riportare delle voci. A tale proposito facciamo nostra la conclusione de Linkiesta: “Quello che è certo, tuttavia, è che il clima ad alta tensione di questi giorni non deve essere esasperato con dichiarazioni prive di fondamenti reali”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, UE: «Accelerare la cooperazione»

«Stiamo assistendo a una recrudescenza dell’epidemia e dobbiamo accelerare la cooperazione specialmente sul tracciamento e sui test, abbiamo deciso di intensificare il coordinamento dei leader…

16 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Johnson: «Prepariamoci a uscire con il no deal»

«Prepariamoci a uscire con il no deal il 1° gennaio. L’Ue ha dimostrato di non voler più negoziare, hanno deciso di non volerci concedere un…

16 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Visco: «L’economia tornerà ai livelli pre-Covid solo tra un paio di anni»

Serviranno «un paio di anni» perché l’economia ritorni ai livelli precedenti l’emergenza sanitaria scatenata dal coronavirus. Lo ha detto il governatore della Banca d’Italia, Ignazio…

16 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Video streaming, con Covid consumi su del 16%

Secondo lo ‘State of Online Video 2020’, analisi commissionata da Limelight Networks, grazie alla pandemia di coronavirus i consumi di video in streaming sono aumentati…

16 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia