Ucciso il secondogenito di Muammar Gheddafi in seguito a bombardamento Nato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ucciso il secondogenito di Muammar Gheddafi in seguito a bombardamento Nato

Khamis Gheddafi, secondo figlio del rais libico, sarebbe rimasto ucciso in seguito al raid Nato a Zliten, nell’est del Paese. E’ quanto ha riferito Mohammed Zawawi,  portavoce dei gruppi insurrezionali a Bengasi. Intanto il viceministro degli esteri, Khaled Kaaim, afferma che starebbero scarseggiando le riserve di cibo e di medicinali e attacca la Nato: “Vuole creare una crisi umanitaria in Libia mentre la sua missione è quella di proteggere i civili”.
 

 

Scrivi una replica

News

Partito democratico, Nicola Zingaretti annuncia dimissioni da segretario

«Visto che il bersaglio sono io, per amore dell’Italia e del partito, non mi resta che fare l’ennesimo atto per sbloccare la situazione. Ora tutti…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ema avvia sperimentazione Sputnik V

L’Ema ha avviato la valutazione del vaccino russo Sputnik V. Lo comunica la stessa Ema, specificando che a presentare domanda per l’UE è stata la…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Tokyo pronto a prorogare per altre due settimane lo stato di emergenza

Tokyo è pronto a prorogare lo stato di emergenza per altre due settimane oltre la scadenza del 7 marzo.…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Papa in Iraq: «Chiederò a Dio perdono e pace dopo anni di guerra»

«Vengo come pellegrino penitente per implorare dal Signore perdono e riconciliazione dopo anni di guerra e di terrorismo, per chiedere a Dio la consolazione dei…

4 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia