Il (presunto) video hard di Marilyn Monroe all’asta è un flop | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il (presunto) video hard di Marilyn Monroe all’asta è un flop

È andata meno bene del previsto l’asta dell’imprenditore spagnolo Mikel Barsa a Buenos Aires che ha messo in vendita un presunto filmino hard di Marilyn Monroe risalente ai tempi di quando non era ancora famosa. Il prezzo di partenza si aggirava sui 500 mila dollari. Ma in verità sono arrivate solo tre offerte, da Stati Uniti, Norvegia e Giappone rispettivamente di 280 mila, 260 mila e 250 mila dollari. Inoltre, molti esperti, ritengono che la donna ripresa (a detta di Barsa nel ’47 prima di firmare il contratto con la 20th Century Fox) non sia in realtà Marilyn Monroe, ma una che al massimo doveva assomigliarle un po’.

 

Scrivi una replica

News

Turismo, il 2021 parte con 14 milioni in meno di presenze

Stando ai dati di Demoskopika, il turismo nel 2021 è partito con un calo di 14 milioni di presenze di pernottamenti e 4,8 milioni di…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, lockdown fino al 28 marzo. L’annuncio da domani

Il lockdown in Germania potrebbe essere prorogato fino al 28 marzo. È una decisione che verrà annunciata nel corso della giornata di mercoledì 3 marzo.…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, sindaca di Parigi contro il governo per il lockdown nel weekend

Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha espresso il proprio disappunto riguardo un lockdown nella Capitale francese e l’Ile-de-France, durante i prossimi weekend a causa…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Stati Uniti: «Varianti aumentano il rischio di una quarta ondata»

La quarta ondata negli Stati Uniti si avvicina. A dichiararlo è stato il capo del Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle Malattie,…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia