La polemica sul parco dedicato a Raimondo Vianello e a Sandra Mondaini e la versione dell’assessore Fecci | T-Mag | il magazine di Tecnè

La polemica sul parco dedicato a Raimondo Vianello e a Sandra Mondaini e la versione dell’assessore Fecci

L’assessore alla Toponomastica di Parma, Fabio Fecci, ha illustrato la sua versione dei fatti in merito alla polemica sulla denominazione del parco intitolato dapprima a Falcone e Borsellino e ora in procinto di essere dedicato a Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. “Chi sarà presente all’inaugurazione della nuova viabilità della stazione, nel 2012 – ha spiegato Fecci alla Gazzetta di Parma annunciando una lettera ai familiari dei magistrati per scrivere loro come sono andate le cose –, deciderà se mantenere la toponimia del parco o se destinare ai due magistrati, come abbiamo proposto noi, l’intitolazione dei viali sotto a piazza Dalla Chiesa, luoghi sicuramente più idonei a rappresentare i due eroi della lotta alla mafia: perché più frequentati e più prestigiosi». L’assessore, infine, ha voluto ribadire ancora una volta che il «Parco Falcone e Borsellino» non si chiama più così dal 2007. «Nessuno – ha precisato – ha cambiato l’intitolazione del parco da Falcone e Borsellino a Sandra e Raimondo Vianello, ma la commissione bipartisan da me presieduta ha solo proposto di intitolare ai due attori una parte del parco attualmente senza toponimo”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Mattarella: «In questa fase serve responsabilità collettiva»

«In questa fase serve la responsabilità collettiva, comportamenti diffusi». Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo in occasione della cerimonia di di…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conte: «Mai escluso l’accesso al Mes»

«Non ho mai escluso l’accesso al Mes». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlando a Bruno Vespa per il libro Perché l’Italia…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, rinnovato regime di sanzioni contro Isis e al-Qaeda

Il Consiglio dell’UE ha rinnovato oggi il regime di sanzioni contro l’Isis e al-Qaeda (che consistono tra le altre cose in un congelamento dei beni…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Nell’Ue, tra marzo e giugno, 168mila decessi in più rispetto alla media»

Tra marzo e giugno 2020, nei 26 Paesi dell’Unione europea che hanno reso disponibili i dati, sono stati registrati 168mila decessi in più rispetto al…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia