Crisi, G20: Adotteremo azioni necessarie per aumentare flessibilità Efsf | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi, G20: Adotteremo azioni necessarie per aumentare flessibilità Efsf

Il fondo salva Stati sosterrà gli aumenti di capitale delle banche più fragili e, inoltre, entro la metà del prossimo mese arriverà un nuovo intervento da parte dei Paesi dell’Eurozona. In questo modo i ministri del G20 hanno recepito le richieste del Fondo monetario internazionale, secondo cui ci sarà presto necessità di ricapitalizzazioni per le banche europee più fragili per via dell’esposizione ai rischi dei debiti sovrani. “I Paesi dell’area euro – viene spiegato nel comunicato del G20 – stanno attuando le decisioni prese il 21 luglio 2011 e adotteranno le azioni necessarie per aumentare la flessibilità dell’Efsf e massimizzare il suo impatto per gestire il contagio entro al prossima riunione”.

 

Scrivi una replica

News

Emergenza sanitaria: dal 1° febbraio al supermercato e in farmacia senza Green Pass

Dal 1° febbraio per entrare nella maggior parte dei negozi servirà il Green Pass base, che si può ottenere anche soltanto con un test anti-genico…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Italia circa ventimila ricoveri in area medica

La nuova ondata di contagi sta mettendo sotto pressione il sistema ospedaliero italiano: i pazienti “con” o “per” Covid-19 ricoverati in area medica sono circa…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo oltre tre milioni di nuovi casi al giorno

A livello globale, tra il 13 e il 19 gennaio, i contagi giornalieri hanno superato i tre milioni, una cifra quintuplicata dalla scoperta della variante…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 70mila nuovi contagi in Israele

Sono quasi 70mila i nuovi casi registrati in Israele, dove salgono anche i malati gravi che sfiorano quota 638. Il dato dei contagi è il…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia