Saccomanni o Grilli, il nuovo terreno di scontro passa per Bankitalia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Saccomanni o Grilli, il nuovo terreno di scontro passa per Bankitalia

Si parla di tregua in queste ore tra Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti. Dopo il faccia a faccia di martedì il Tesoro aveva provveduto a rasserenare il clima assicurando che l’incontro tra i due era stato “molto positivo”. I resoconti dei giornali, però, parlano di un nuovo terreno di scontro o, almeno, di diverse vedute tra Palazzo Chigi e via XX settembre: la nomina del governatore della Banca d’Italia che dovrà sostituire Mario Draghi destinato alla Bce. Berlusconi aveva trovato l’intesa con Giorgio Napolitano sul nome di Fabrizio Saccomanni, già direttore generale di Bankitalia. La proposta di Giulio Tremonti, invece, tra l’altro sottolineata al capo dello Stato durante il loro incontro al Quirinale, cade su Vittorio Grilli, direttore generale del Tesoro. Insomma, pare che la tregua, sarebbe il caso di dire “armata”, passerà proprio per la nomina del nuovo governatore della Banca d’Italia.

 

1 Commento per “Saccomanni o Grilli, il nuovo terreno di scontro passa per Bankitalia”

  1. […] sull’argomento dai cronisti prima di entrare a Montecitorio, il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, ha […]

Leave a Reply to Banca d’Italia, Bossi: “Meglio Grilli perché è di Milano” | T-Mag | il magazine di Tecnè

News

Visco: «Ok rialzo tassi dall’estate, ma in maniera graduale»

«Il rischio di deflazione è alle nostre spalle. Abbiamo mantenuto i tassi di interesse ufficiali a lungo negativi, per far fronte a questi rischi, e rispondere…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Produzione nelle costruzioni ai massimi dal 2011 nel mese di marzo»

«A marzo 2022 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 2,0% rispetto a febbraio 2022. Nella media del primo trimestre 2022, al…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Nuove basi militari in risposta ad allargamento Nato»

«La Russia creerà nuove basi militari in risposta all’allargamento della Nato». Lo ha annunciato  il ministro della difesa russo Sergei Shoigu. Il Ministro ha evidenziato…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Von der Leyen: «Erogati 600milioni di euro di prestiti a Kiev»

«Oggi abbiamo erogato una nuova tranche di 600 milioni di euro di assistenza macrofinanziaria all’Ucraina. E arriverà: abbiamo proposto un prestito aggiuntivo di 9 miliardi…

20 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia