Abdullah annulla condanna della donna al volante. Su Twitter l’annuncio della principessa | T-Mag | il magazine di Tecnè

Abdullah annulla condanna della donna al volante. Su Twitter l’annuncio della principessa

La condanna prevista per le donne dell’Arabia Saudita trovate al volante è di 10 colpi di frusta, ma questa volta re Abdallah è stato clemente ed ha annullato la pena per la saudita trovata alla guida nel mese di luglio sulle strade di Gedda. La principessa Amira Tawil, moglie del nipote del re, nell’annuncio pubblicato su twitter scrive: “Grazie a Dio, la flagellazione di Sheima è stata annullata. Grazie al nostro amato re. Sono sicura che tutte le donne saudite saranno felici”. Re Abdallah ha dato anche un’altra scossa al mondo arabo, aprendo, domenica scorsa, il voto al popolo femminile che sarà concesso dal 2015.

 

Scrivi una replica

News

Speranza: «Dal 16 maggio stop quarantena Paesi Eu e voli Covid tested anche per aeroporti di Venezia e Napoli»

«Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un’ordinanza che prevede l’ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Schengen, oltre che da Gran Bretagna e…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Giappone: stato d’emergenza in altre tre prefetture

Altre tre prefetture del Giappone si preparano a dichiarare lo stato di emergenza anti-Covid per far fronte ad aumento dei casi di coronavirus locali.  Hokkaido,…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, 119 le vittime da inizio scontri

Da inizio scontri, il ministero della sanità di Gaza, hanno registrato 119 vittime, tra i quali 31 bambini e 19 donne.…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Afghanistan, Stati Uniti completano ritiro dei soldati da base Kandahar

Gli Stati Uniti hanno completato il ritiro delle truppe dall’aeroporto di Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, la seconda più grande base militare nel Paese per le…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia