Crisi, l’ultimatum di Confindustria al governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi, l’ultimatum di Confindustria al governo

“Non siamo interessati a vie spagnole, non c’è più tempo. Il Paese ha bisogno di una politica economica diversa”. È un ultimatum quello che il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, lancia al governo presentando il Progetto delle imprese per l’Italia. “Siamo pronti a fare la nostra parte come imprese”, ha quindi aggiunto Emma Marcegaglia. La leader degli industriali ha poi ribadito il proprio parere positivo sull’ipotesi di introduzione di una patrimoniale che “dovrà servire ad abbassare le tasse sulle imprese e sul lavoro”. Ma il punto, ha chiosato infine la Marcegaglia, è che Confindustria potrebbe “non stare più ai tavoli” nel caso in cui le proposte delle imprese non dovessero andare avanti.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, rinviato il viaggio a Pechino del segretario di Stato Blinken

Il viaggio a Pechino del segretario di Stato statunitense, Antony Blinken, è stato posticipato. Lo riporta l’agenzia Bloomberg, sottolineando che il rinvio è stato deciso…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Michel: «L’Ucraina è l’Europa e l’Europa è Ucraina»

«L’Ucraina è l’Europa e l’Europa è l’Ucraina. Non siamo intimiditi dal Cremlino e non lo saremo». Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, intervenendo…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «L’Ue sosterrà il nostro piano di pace»

«Nel corso dei nostri negoziati oggi abbiamo discusso l’attuazione del nostro piano di pace, che l’Ue sosterrà, perché è l’unico progetto comprensivo per recuperare l’architettura…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Donbass non ancora protetto, operazione speciale continua»

«Il Donbass non è ancora completamente protetto, quindi l’operazione militare speciale continua». A ribadirlo è stato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, secondo quanto riferito…

3 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia