Crisi, Moody’s declassa il rating sul debito italiano | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi, Moody’s declassa il rating sul debito italiano

Dopo l’inaspettato declassamento di Standard & Poor’s è giunto anche quello di un’altra agenzia di rating, Moody’s. Che stavolta era atteso. Già a giugno Moody’s aveva messo sotto osservazione l’Italia in vista di un possibile taglio del rating sul debito. Il declassamento (da Aa2 a A2, outlook negativo), spiega l’agenzia in una nota, è dovuto “ai rischi derivanti dalle incertezze economiche e politiche” e “all’aumento dei rischi al ribasso per la crescita economica e all’indebolimento delle prospettive globali. Dubbi non mancano sul raggiungimento degli obiettivi di consolidamento fiscale: “Dato che oltre metà delle misure di consolidamento fiscale sono basate su un aumento delle entrate i piani sono vulnerabili rispetto all’elevato livello di incertezza sulla crescita economica in Italia e nel resto dell’Ue. Inoltre può essere difficile raggiungere un consenso politico su tagli alla spesa aggiuntivi. Di conseguenza, potrebbe essere complesso per il governo generare gli avanzi primari necessari per porre il rapporto tra debito e Pil e il peso degli interessi su un solido trend al ribasso”.
“Oltre a porre un rischio per la forza finanziaria dell’Italia – osserva ancora Moody’s –, il non riuscire a rispettare gli obiettivi fiscali e di debito potrebbe aumentare la suscettibilità del paese a shock sui mercati finanziari”. Tuttavia “il rischio di default dell’Italia è remoto” sebbene “la vulnerabilità di questo Paese sia aumentata”.

 

2 Commenti per “Crisi, Moody’s declassa il rating sul debito italiano”

  1. […] una nota Palazzo Chigi ha commentato il declassamento di Moody’s dichiarando che era atteso. “Il governo italiano – spiega la nota – sta […]

  2. […] sfiducia rischia di tirarci a fondo”. Così il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, a commento del declassamento dell’Italia deciso dall’agenzia di rating Moody’s. […]

Scrivi una replica

News

Eurozona, Lagarde: «Il Pil tornerà ai livelli pre-pandemia entro il 2022»

L’Eurozona si sta riprendendo ad una velocità superiore a quanto previsto: il Prodotto interno lordo tornerà così ai livelli pre-pandemia entro la fine del 2021.…

16 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Industria: Acciai Speciali di Terni è tornata di proprietà di un gruppo italiano

Acciai Speciali di Terni (Ast) torna in mani italiane: ThyssenKrupp ha annunciato la cessione al gruppo Arvedi. Complessivamente erano quattro le manifestazioni d’interesse presentate, tre…

16 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Terrorismo, Macron: «Neutralizzato leader Stato Islamico del Gran Sahara»

Il capo del gruppo jihadista dello Stato islamico del Gran Sahara (Eigs), Adnan Abou Walid al-Sahrawi, è stato «neutralizzato» dalle forze francesi. Ad annunciarlo è…

16 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mercato auto: ad agosto frenano nuove immatricolazioni in Europa

Ad agosto le nuove immatricolazioni nell’Unione Europea, nei Paesi Efta e nel Regno Unito sono state 724.710, in calo del 18,1% su base annua. Lo…

16 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia