“Situazione peggiorata, agire rapidamente” | T-Mag | il magazine di Tecnè

“Situazione peggiorata, agire rapidamente”

L’indomani della polemica del ministro degli Esteri, Franco Frattini, il quale ha stigmatizzato l’asse Berlino-Parigi al fine di risolvere la crisi economica auspicando piuttosto il coinvolgimento di tutti gli Stati membri, il discorso del presidente della Bce Jean Claude Trichet al Parlamento europeo è apparso come un avvertimento. “La crisi, che ora è sistemica, nelle ultime tre settimane è peggiorata e le istituzioni devono agire rapidamente, senza ulteriori ritardi che altrimenti aggraveranno la situazione”.
“Lo stress sovrano dalle piccole economie – ha proseguito Trichet – è passato a paesi Ue più importanti. La situazione è molto grave, lo sappiamo da tempo e per questo abbiamo attivato tutti i canali con i governi affinché prendano in fretta le decisioni per affrontare la crisi mondiale, di cui siamo noi l’epicentro”. Tuttavia, il presidente della Bce ha definito “utile” lo slittamento del vertice Ue annunciato da Van Rompuy purché “l’Europa sarà finalmente in grado di trovare risposte chiare ai due problemi urgenti, la crisi dei debiti e la ricapitalizzazione delle banche, su cui abbiamo i minuti contati. La potenza di fuoco del fondo salva-Stati Efsf deve essere aumentata, ma non è appropriato che sia la Bce a fornire la ‘leva finanziaria’, i governi hanno tutti mezzi per agire da soli”.
Intervistato dal quotidiano La Stampa l’ex premier Romano Prodi si dice speranzoso per il rinvio del vertice. “Bisogna chiedersi – ha spiegato a tale proposito il Professore –: come mai questi vertici hanno sempre deluso? Si alimentavano grandi speranze, ma poi se ne usciva puntualmente con un nulla di fatto, con un accordo ‘rimediato’, per dare qualcosa in pasto alla stampa. Quasi sempre decisioni minori, ritardate e insufficienti. Io spero che stavolta il rinvio sia il sintomo di un metodo diverso e cioè che si stiano macinando decisioni importanti e si stia riflettendo sulle questioni tecniche, affinando soluzioni durature”.
Intanto il Wall Street Journal accusa l’Italia: “Ci sono tutte le ragioni per ritenere che il governo italiano sia stato aggressivo almeno quanto gli altri Paesi europei nel mascherare lo stato delle proprie finanze in modo da ottenere l’ingresso nell’area della moneta unica. Se il debito pubblico di fondo dell’Italia fosse più alto e/o se lo stato del suo deficit fosse peggiore rispetto alle cifre ufficiali, allora la questione diventerebbe di solvibilità piuttosto che di liquidità. Si ricordi lo shock avvertito dagli investitori quando la Grecia ammise di aver falsato i propri numeri”.

 

Scrivi una replica

News

Germania, la Linke entra al Bundestag

Malgrado il 4,9% ottenuto, la Linke (partito di sinistra), entra nel Bundestag grazie ai tre mandati su cinque. Stando alla nuova distribuzione di forze, nella…

27 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Scholz: “La Germania è stabile”

“La Germania è sempre stabile”. Lo ha affermato Olaf Scholz, aspirante cancelliere dell’Spd, in conferenza stampa a Berlino, commentando i risultati delle elezioni e le…

27 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gran Bretagna, in Labour nuove regole per la nomenclatura

La riforma del regolamento interno ai Labour che forza il peso della nomenclatura ci sarà. Decisiva per ottenere la vittoria di misura è stata l’adesione…

27 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, vince la Spd ma Cdu non cede. Merkel in carica fino al nuovo governo

Per la prima volta nel dopoguerra, i due maggiori partiti della Germania sono sotto la soglia del 30%. Infatti, il conteggio ufficiale provvisorio della Commissione…

27 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia