Berlusconi al telefono con Lavitola, le reazioni dell’opposizione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Berlusconi al telefono con Lavitola, le reazioni dell’opposizione

Come era preventivabile, le intercettazioni pubblicate da Repubblica relative ad una conversazione telefonica tra il premier Silvio Berlusconi e Valter Lavitola non hanno lasciato indifferente il mondo politico, soprattutto l’opposizione. “Le frasi pronunciate da Berlusconi al telefono con il faccendiere Lavitola – ha osservato ad esempio la presidente del Pd al Senato, Anna Finocchiaro – sono gravissime e denunciano un atteggiamento eversivo, e per questo inammissibile, da parte del premier nei confronti degli altri poteri dello Stato e della stampa. È inaudito e inaccettabile che un presidente del Consiglio si esprima in questo modo. E purtroppo, nel suo caso, ci troviamo di fronte a un comportamento ricorsivo, non a una casuale caduta di stile. Sono le parole di un premier che deve lasciare il suo posto, se ne deve andare”.
Secondo il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, “il premier è una persona disperata che fa tutto in funzione della sua impunità. Rientra nel cliché del personaggio utilizzare il ruolo di capo del governo per criminalizzare la magistratura, bloccare le indagini e attaccare la stampa. Insomma per fare il fascista-piduista, quale egli è”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Paolo Figliuolo nominato Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19

«Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19». Lo rende noto…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, ex presidente Sarkozy condannato a tre anni

L’ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è stato condannato oggi a tre anni, di cui due con la condizionale, per lo scandalo delle intercettazioni. Tra le…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

È morto l’ex segretario generale della Uil, Pietro Larizza

Il segretario generale della Uil dal 1992 al 2000, Pietro Larizza, è morto all’età di 85 anni. Lo ha reso noto il sindacato attraverso una…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Birmania, due nuove accuse contro San Suu Kyi

Violazione delle legge sulla comunicazione e incitamento al disordine pubblico. Queste sono le due nuove accuse rivolte alla leader birmana deposta dal colpo di stato…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia