Libia, La Russa: “Termina la nostra missione militare” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Libia, La Russa: “Termina la nostra missione militare”

È stata da poco annunciata la presa di Sirte e la possibile cattura di Muammar Gheddafi. Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha commentato: “È una grande notizia, non è solo finita la missione militare così come fino ad oggi intesa, ma finisce anche la fase di transizione del paese e ora si apre la questione di come aiutare la crescita del nuovo governo libico”.
“L’Italia – ha proseguito La Russa – ha fortemente voluto partecipare alla missione Nato che è stata portata avanti con successo: sono state salvate tante vite di cittadini libici ed è stato impedito un esodo di immigrati. Non è previsto un intervento da terra delle forze alleate. La fase che si apre ora consente di fare a meno delle forze armate ed apre anche i rapporti commerciali”.
Sul rifinanziamento della missione, scaduto il 30 settembre, La Russa ha chiarito che “la missione non comporta nuovi costi, grazie ai risparmi fin qui fatti, ma ho segnalato al presidente del Consiglio che un passaggio parlamentare ci vuole”.

 

1 Commento per “Libia, La Russa: “Termina la nostra missione militare””

  1. […] umanitari e concreti”, ha spiegato il ministro della Difesa, Ignazio La Russa. “L’Italia – aveva osservato in precedenza il ministro della Difesa – ha fortemente voluto partecipare alla missione Nato che […]

Leave a Reply to Gheddafi ucciso a Sirte, è la fine di un’era | T-Mag | il magazine di Tecnè

News

Coronavirus, von der Leyen: «Adattare immediatamente i vaccini alle nuove varianti»

«I contratti dell’Unione europea con i produttori affermano che i vaccini devono essere adattati immediatamente alle nuove varianti man mano che emergono». Così la presidente…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «Pronti a escalation con Mosca»

Rischio di golpe tra l’1 e il 2 dicembre. E sullo sfondo uno scenario di guerra con la Russia. Questa è la sintesi delle dichiarazioni…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue elimina l’obbligo di autorizzazione all’export per i vaccini

“Dal primo gennaio 2022 i produttori di vaccini non saranno piu’ obbligati a chiedere l’autorizzazione per esportare i loro prodotti al di fuori dell’Ue”. Lo ha reso noto…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Portogallo a gennaio una settimana di contenimento

Stretta in Portogallo per contenere l’avanzata del coronavirus. Infatti, il governo ha stabilito una settimana di contenimento, dal 2 al 9 gennaio, durante la quale…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia