#Opencamera, il Parlamento “in diretta” su Twitter | T-Mag | il magazine di Tecnè

#Opencamera, il Parlamento “in diretta” su Twitter

di Fabio Germani

Nel Regno Unito i parlamentari inglesi hanno recentemente respinto una mozione volta a vietare l’uso di Twitter durante le sedute della Camera dei Comuni. In Italia non siamo giunti a tanto, ma da diverso tempo sul famoso social network è possibile comunque seguire le dirette dell’Aula tramite l’hashtag #opencamera. Il suo ideatore è il deputato del Pd, Andrea Sarubbi, non a caso, infatti, uno dei più menzionati (nonché seguiti) da T-Mag (l’esponente democratico gestisce anche un blog che abbiamo spesso citato).
A Sarubbi negli ultimi giorni si sono accodati alcuni colleghi, in particolare Roberto Rao dell’Udc e Pierangelo Ferrari, anch’egli del Pd. Ed è stato quest’ultimo a scatenare un battibecco con Massimo Polledri della Lega Nord tra i banchi dell’Aula di Montecitorio. O meglio: male interpretato fu un suo tweet. “L’on Polledri, Lega, ultracattolico e omofobo, interviene attaccando la Bce. Nel nome di CrediNord, la banca leghista fallita”, scriveva Ferrari contrassegnando il tweet con l’immancabile hashtag #opencamera.
Insomma, in pochi minuti, Polledri era lì a rinfacciare all’esponente del Pd di avergli dato del “malato”. Le cronache giornalistiche raccontano di un Ferrari rimasto incredulo lì per lì. Salvo poi comprendere il malinteso. “Polledri mi aggredisce gridando: ‘Mi hai dato del malato!’. Gli ho dato dell’omofobo, ma che abbia capito… Non è possibile!!”, ha infatti spiegato poco dopo. Dunque Polledri, come è presumibile, avrebbe frainteso l’omofobia con l’omosessualità.
A questo punto subentrano due interrogativi. Qual è la notizia? Il fatto che Polledri abbia esternato una particolare concezione dell’omosessualità o che due parlamentari arrivino all’alterco leggendosi su Twitter? Lo sarebbe di più la prima circostanza, forse, ma stavolta preferiamo propendere per la seconda.
A fine giornata i maggiori quotidiani ricostruivano l’accaduto, La Repubblica e Il Corriere della Sera su tutti. “Rissa alla Camera per colpa di Twitter”, titolava il giornale diretto da Ferruccio De Bortoli. “Non so se i giornalisti se ne accorgeranno – aveva notato in precedenza Sarubbi –, ma questa è una notizia. Lite in Aula per un tweet di #opencamera . L’Italia cambia, ragazzi”.
Peccato soltanto che ai giornali piacciano fin troppo i titoli rissosi: “Chi ora cerca di derubricare #opencamera nella categoria ‘rissa politica anche su twitter’ è rimasto indietro di qualche migliaio di tweet”. Ecco, noi, almeno questo, abbiamo voluto evitarlo accuratamente.

 

Scrivi una replica

News

Germania, la Linke entra al Bundestag

Malgrado il 4,9% ottenuto, la Linke (partito di sinistra), entra nel Bundestag grazie ai tre mandati su cinque. Stando alla nuova distribuzione di forze, nella…

27 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Scholz: “La Germania è stabile”

“La Germania è sempre stabile”. Lo ha affermato Olaf Scholz, aspirante cancelliere dell’Spd, in conferenza stampa a Berlino, commentando i risultati delle elezioni e le…

27 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gran Bretagna, in Labour nuove regole per la nomenclatura

La riforma del regolamento interno ai Labour che forza il peso della nomenclatura ci sarà. Decisiva per ottenere la vittoria di misura è stata l’adesione…

27 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, vince la Spd ma Cdu non cede. Merkel in carica fino al nuovo governo

Per la prima volta nel dopoguerra, i due maggiori partiti della Germania sono sotto la soglia del 30%. Infatti, il conteggio ufficiale provvisorio della Commissione…

27 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia