Bersani attacca la lettera degli intenti di Berlusconi | T-Mag | il magazine di Tecnè

Bersani attacca la lettera degli intenti di Berlusconi

In un intervento a Radio Anch’io, il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, ha commentato la lettera d’intenti inviata dal premier Silvio Berlusconi all’Unione Europea: “Stiam parlando di parole, di nessun atto. Di parole, tre quarti delle quali riguardano il già visto, e già bloccato. E un’altra parte sono una minaccia, come la parte sui licenziamenti. E certamente noi non siamo d’accordo”. Bersani sottolinea il fatto che, se i provvedimenti della lettera di intenti dovessero passare, le 300 mila persone in cassa integrazione si ritroverebbero licenziati dal momento dell’approvazione e “tutto ciò è impensabile, è un intervento a gamba tesa sul licenziamento, che non è una priorità nel momento in cui il problema è l’opposto. Tolto quello non c’è niente”, ha commentato il segretario del Pd.

 

Scrivi una replica

News

Vaccini, nel mondo somministrate 4,18 miliardi di dosi

Sono più di 4,18 miliardi le dosi di vaccino anti Covid-19 somministrate in tutto il mondo, con il nostro Paese al quarto posto per la…

2 Ago 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Strage di Bologna, Mattarella: «Colpo al cuore della Repubblica»

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 41° anniversario della strage di Bologna, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Quarantuno anni fa la città…

2 Ago 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Covid-19, Oms: superati i 60 milioni di contagi in Europa

Secondo le ultime stime dell’Organizzazione mondiale della sanità, in Europa i contagi da Covid-19 hanno superato quota 60 milioni. «La fine della pandemia non è…

2 Ago 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coldiretti: da maltempo danni per decine di milioni di euro

Sale a decine di milioni di euro il conto dei danni nelle campagne in una pazza estate l’ultima perturbazione che ha investito a macchia di…

2 Ago 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia