E Romano Prodi diede del “latitante” a Giulio Tremonti | T-Mag | il magazine di Tecnè

E Romano Prodi diede del “latitante” a Giulio Tremonti

Un governo tecnico “farebbe molto bene se fosse sostenuto da tutti e in Italia abbiamo persone di altissimo livello, Mario Monti e altri. Draghi ci aiuterà moltissimo a Francoforte”. A dirlo, intervistato da Radio 24, è stato l’ex premier Romano Prodi il quale si è lasciato andare ad una disamina della crisi economica che si è abbattutata sull’Europa e in particolare sull’Italia. I mercati rispondo negativamente a Berlusconi e ora è necessario “fare dei decreti legge urgenti che il Parlamento approvi”. Però, appunto, l’auspicio di Prodi è che sia un esecutivo guidato da un tecnico ad occuparsene. Ovviamente che sia sostenuto dai partiti.
Sul ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, Prodi non ha avuto parole gratificanti. Anzi. “Tremonti è latitante, in tre mesi ha rovinato la sua credibilità. In una situazione così drammatica Tremonti deve intervenire subito e negli ultimi tre giorni è in giro per convegni. È anche brillante ma non si rende conto dell’urgenza e ha rovinato tutto. Aveva iniziato male poi si si era accreditato per la sua serietà internazionale e acquisito una certa fiducia e negli ultimi tre mesi è latitante, non è mai a Roma ed è in giro per convegni”.
Infine, ha aggiunto Prodi, “Merkel e Sarkozy sono stati diabolici rendendo l’Europa comunitaria un’Europa intergovernativa, prendendosi il prevertice. Pazzesca abitudine, il prevertice, prevertice per modo di dire dove lei detta le regole e lui fa la conferenza stampa. Sarkozy vuole la blindatura perché le sue banche sono peggio delle nostre in quanto hanno titoli pubblici e cartacce, quelle che hanno creato la crisi. Le banche italiane non hanno titoli tossici”.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, la Corte Suprema ha abolito la sentenza che garantiva il diritto all’aborto

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha abolito la sentenza Roe v. Wade con cui nel 1973 la stessa Corte aveva reso legale l’aborto negli…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Grazie alle misure che si stanno pensando, non vi sarà un’emergenza energetica in inverno»

«Le misure che si stanno pensando assicurano che non vi sia emergenza» energetica «durante l’inverno». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo in conferenza…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Siamo impegnati a proteggere e sostenere il potere d’acquisto degli italiani»

«Nell’area dell’euro, soprattutto a causa dei prezzi dell’energia e dell’inflazione, le previsioni sono di un rallentamento un po’ in tutti i Paesi. Noi siamo impegnati…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Quarantacinque località balneari italiane premiate con le 5 Vele da Legambiente e il Touring Club Italiano

Quest’anno Legambiente e il Touring Club Italiano hanno assegnato 45 Vele ad altrettante località balneari italiane. La Sardegna, con sei comprensori a Cinque Vele, la…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia