Crisi economica, l’Unione europea chiede chiarimenti all’Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, l’Unione europea chiede chiarimenti all’Italia

L’Unione europea chiede chiarimenti all’Italia riguardo la lettera di intenti presentata a fine ottobre dal governo. “La lettera inviata dall’Italia ha dei limiti oggettivi, non c’è ad esempio un’analisi economica delle misure o l’impatto sul bilancio e nemmeno i dettagli della riforma del lavoro. Presenta dei limiti strutturali, ma i mercati chiedono chiarezza”, ha fatto sapere Amadeu Altafaj, portavoce del commissario europeo agli Affari economici e monetari Olli Rehn.
“Abbiamo inviato – ha dunque spiegato il portavoce – alle autoritá italiane un questionario nel quale abbiamo chiesto chiarimenti sulle misure contenute nella lettera di intenti. Abbiamo chiesto tempi, azioni concrete e impatto sul bilancio. Ci attendiamo oggi all’Eurogruppo un chiarimento dal ministro Tremonti sulla lettera di misure inviata dall’Italia”.

 

Scrivi una replica

News

Recovery, Ue lancia piano di finanziamento da 806 miliardi

“La Commissione europea lancia il suo piano per finanziare il Next Generation Eu: entro il 2026, raccoglierà sui mercati 806 miliardi di euro, con un…

14 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bce: «Campagna vaccinale è cruciale per la ripresa»

«Le misure di bilancio a sostegno dell’economia reale, nel 2020, hanno protetto le banche dal buona parte delle perdite sui loro prestiti e sarà cruciale…

14 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ocse: “L’Italia deve migliorare l’efficienza della pubblica amministrazione”

“La priorità essenziale per favorire la ripresa dell’Italia è rappresentata dalla promozione dell’efficienza della pubblica amministrazione, principalmente nell’ottica di migliorare la gestione degli investimenti pubblici…

14 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Somalia, presidente firma legge su proroga del suo mandato

Mohamed Abdullahi Mohamed, presidente della Somalia, ha firmato una legge che proroga per altri due anni il suo mandato, scaduto l’8 febbraio.…

14 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia