Ore 12. Genova, un’intera città in silenzio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ore 12. Genova, un’intera città in silenzio

Giornata di lutto cittadino a Genova dopo l’alluvione di venerdì che ha provocato sei vittime e ingenti danni alla città. Tanti gli uffici pubblici chiusi e alle 12 il minuto di raccoglimento per commemorare le vittime del violento nubifragio che si è abbattuto sul capoluogo ligure.
Intanto, il Comune fa sapere che “prosegue incessantemente il lavoro dei volontari. I privati cittadini vengono impiegati, principalmente, nello sgombero delle cantine e dei locali alluvionati. Alla Protezione Civile sono invece affidati interventi più specifici in virtù della strumentazione posseduta”.
Tutti i sottopassi pedonali, in città, sono chiusi e lucchettati, con l’eccezione di quello di piazza Montano, a Sampierdarena, all’interno del quale sono attivi anche gli esercizi commerciali. Il sottopasso di piazza Montano è costantemente presidiato. Il numero dei privati cittadini impegnati in azioni di volontariato nel Municipio III (Media Val Bisagno) sono 620. Nel Municipio IX (Levante) sono 200 (più 50 persone in loco pronte a dare il cambio). La Protezione Civile – impegnata ormai da due settimane, dall’alluvione nello spezzino – è attualmente operativa con 100 volontari. Nel Municipio Media Val Bisagno, i volontari sono 370. Quindi il totale è di 1240 unità. Il numero si riferisce esclusivamente ai volontari registrati. Per quanto riguarda la Protezione Civile sono in azione cento persone.

Ricordiamo il numero verde per le emergenze: 800.177797

 

2 Commenti per “Ore 12. Genova, un’intera città in silenzio”

  1. […] ma che allargasse il proprio orizzonte altrove evitando un campanilismo forsennato. Da Genova alla Tunisa, passando per la Grecia (vicende monitorate costantemente da T-Mag), qualsiasi […]

  2. […] ma che allargasse il proprio orizzonte altrove evitando un campanilismo forsennato. Da Genova alla Tunisa, passando per la Grecia (vicende monitorate costantemente da T-Mag), qualsiasi […]

Scrivi una replica

News

Emergenza sanitaria: da lunedì Alto Adige in zona gialla

Da lunedì l’Alto Adige sarà in zona gialla. Lo ha annunciato l’assessore alla sanità Thomas Widmann, confermando le indiscrezioni circolate nelle ultime ore. Nel dare…

30 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Barbados, addio alla Corona: diventa una repubblica

Barbados si è autoproclamato ufficialmente una repubblica, rimuovendo la Regina Elisabetta II dal suo titolo di capo di stato, in una cerimonia che ha visto…

30 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, Zemmour annuncia candidatura a presidenziali

Il polemista francese, Eric Zemmour, ha annunciato ufficialmente la sua candidatura alle presidenziali e lo ha fatto attraverso un video diffuso online con «un messaggio…

30 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Ucraina 10.554 nuovi casi e 561 vittime

Sono 10.554 i nuovi casi da coronavirus in Ucraina, dove si registrano anche 561 vittime.…

30 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia