Legge di stabilità, opposizioni chiedono approvazione rapida | T-Mag | il magazine di Tecnè

Legge di stabilità, opposizioni chiedono approvazione rapida

L’obiettivo è una corsa contro il tempo. Approvare la legge di stabilità, contenente il maxiemendamento del governo con le misure anticrisi in via definitiva entro lunedì, al fine di evitare gli attacchi speculativi sui titoli italiani prima che sia troppo tardi. La richiesta è stata fatta formalmente dalle opposizioni in Senato, con la capogruppo del Pd, Anna Finocchiaro, la quale ha esortato il presidente di Palazzo Madama, Renato Schifani, a farsi garante di una più rapida approvazione del ddl stabilità”.
“Dai mercati – ha sottolineato Finocchiaro – arrivano segnali drammatici. Le opposizoni sono disponibili a lavorare oggi, stanotte e domani per portare la legge in Aula venerdì ed approvarla subito”.
Ma l’accelerazione dell’iter non sarebbe volta alle dimissioni imminenti del premier, come lui stesso ha assicurato martedì sera a Napolitano. “Ogni giorno in più che passa rischia di aggravare la tempesta che investe il Paese”, ha spiegato infine la Finocchiaro.

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia