Usa 2012. Gaffe di Perry: si dimentica il ministero che vuole tagliare | T-Mag | il magazine di Tecnè

Usa 2012. Gaffe di Perry: si dimentica il ministero che vuole tagliare

Dopo i recenti “litigi” con Mitt Romney che in verità non hanno giovato molto alla sua immagine, Rick Perry è incappato in una nuova gaffe. Che a detta di alcuni commentatori statunitesi potrebbe metterlo fuori gioco nella corsa alla candidatura per la Casa Bianca. Durante il duello tv di Rochester, Michigan, Perry ha annunciato il taglio di tre ministeri nel caso in cui venisse eletto presidente. Ma dopo avere elencato i primi due (Commercio e Scuola) una profonda amnesia gli ha impedito di indicare quale fosse il terzo. Nonostante i soccorsi, si fa per dire, dei suoi sfidanti, Perry ha ricordato quale dicastero tagliare (Energia) in un successivo momento. “Era il dipartimento dell’Energia che stavo cercando di ricordarmi”, ha detto una volta riavuta l’opportunità di parlare. Ma ormai era troppo tardi.

 

1 Commento per “Usa 2012. Gaffe di Perry: si dimentica il ministero che vuole tagliare”

  1. […] dalla gaffe dell’altra sera durante il dibattito televisivo tra i pretendenti repubblicani alla Casa […]

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia