Usa 2012. Herman Cain non riesce ad evitare le gaffe | T-Mag | il magazine di Tecnè

Usa 2012. Herman Cain non riesce ad evitare le gaffe

Herman Cain, candidato alle primarie repubblicane, non riesce ad evitare le gaffe, dimostrando una scarsa preparazione in politica estera.
Gli è stato proposto di rimediare alla brutta figura sulla Libia, ma anziché fornire una risposta esatta l’ex manager delle Godfather’s Pizza si è lanciato in un anatema nei riguardi di chi per primo gli aveva posto la domanda. In sostanza, ciò che ha lamentato Cain, era la poca chiarezza dell’interlocutore. Cosa voleva sapere? “Se ero d’accordo con mettere gli Stati Uniti dalla parte dell’opposizione? Se ro d’accordo con dire che Gheddafi doveva andarsene? Se ero d’accordo col fatto che loro adesso hanno un paese in cui i talebani e al Qaida sono parte del governo? Se ero d’accordo con il non sapere cosa sarebbe stato il governo libico?”.
Il punto è che non c’è alcun motivo di credere, necessariamente, in una presunta infiltrazione di talebani nel Paese. Il suo staff ha perciò tentato di correggere il tiro sostenendo che Cain si era riferito ad un’altra vicenda, quella di Abdel-Hakim Belhaj, ex leader dei ribelli che negli anni novanta si rifugiò in Afghanistan dopo aver tentato un golpe contro Gheddafi.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, sparatoria a Indianapoli: otto i morti

Sono almeno otto le vittime e quattro i feriti della sparatoria  in un deposito della FedEx vicino all’aeroporto internazionale di Indianapolis (Indiana). L’autore della strage,…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Merkel: “Situazione molto seria”

Purtroppo dobbiamo dire di nuovo: la situazione è seria e cioè molto seria. La terza ondata della pandemia la fa da padrone. Lo ha detto…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giovannini: “50miliardi per trasporti e infrastrutture: la metà saranno spesi per il Sud”

Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai trasporti e alle infrastrutture sono destinati 50 miliardi , di cui la metà al Sud. Lo…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 63,37 dollari al barile e Brent a 67,33 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato 63,37 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 67,33 dollari.…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia