Turchia. Erdogan si scusa per la strage dei curdi degli anni trenta | T-Mag | il magazine di Tecnè

Turchia. Erdogan si scusa per la strage dei curdi degli anni trenta

E’ un fatto storico, non fosse altro che si tratta della prima volta. Il primo ministro della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ha chiesto ufficialmente scusa per la strage di migliaia di curdi avvenuta alla fine degli anni trenta.
“Se è necessario pronunciare delle scuse a nome dello Stato, allora mi scuserò, anzi mi sto scusando”, ha affermato Erdogan parlando ai membri dell’Akp, il suo partito, in un discorso in diretta televisiva. “Dersim – ha quindi aggiunto il premier turco – è uno dei più tragici eventi della nostra storia recente. E’ un disastro sul quale è necessario che si faccia luce”.
Nella città di Dersim, oggi Tunceli, i raid aerei (ma anche le operazioni di terra) dell’esercito turco provocarono la morte di 13.800 persone fra il 1936 e il 1939.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Stati Uniti pensano a nuove misure per i viaggi

Gli Stati Uniti starebbero pensando a nuove misure per chi viaggia all’estero, in seguito ai timori sulla variante Omicron del coronavirus. Secondo il Washington Post,…

1 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Von der Leyen: “E’ tempo di discutere sull’obbligo vaccinale”

“Fino a due o tre anni fa non lo avrei mai pensato ma è tempo di discutere sull’obbligo vaccinale”. Lo ha detto la presidente della…

1 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Omicron, Ue: “Non sappiamo tutto ma abbastanza da preoccuparci. E’ una corsa contro il tempo”

“Ringrazio il Sudafrica per la velocità con cui ci hanno avvertiti su Omicron. Ci hanno dato l’opportunità di agire velocemente. Ogni giorno conta in questa situazione. L’Oms…

1 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Honduras, Stati Uniti si congratulano con Xiomara Castro

Gli Stati Uniti, attraverso le parole del Segretario di Stato, Antony Blinken, si sono congratulati con la candidata presidenziale del Partito Libertad y Refundacion, Xiomara…

1 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia