Crisi economica, il rapporto sull’Italia del commissario Rehn | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, il rapporto sull’Italia del commissario Rehn

Una serie di riforme che però non rappresentano alcuna sorpresa: sono quelle contenute nel rapporto sull’Italia dal commissario europeo agli Affari economici, Olli Rehn, presentato martedì a Bruxelles alla riunione dell’Eurogruppo a cui hanno partecipato Mario Monti e Vittorio Grilli, fresco di nomina a viceministro dell’Economia.
Le misure aggiuntive, dice Rehn, sono urgenti e devono recuperare almeno undici miliardi, pari 0,7 punti di Pil per raggiungere il pareggio di bilancio e rilanciare la crescita. Ancora provvedimenti sul mercato del lavoro, laddove la legislazione italiana “continua a offrire elevata protezione a chi è dentro, mentre a chi è fuori, soprattutto a donne e giovani, restano lavori precari e nessun sussidio di disoccupazione”.
Infine sono auspicabili riforme fiscali che spostino la tassazione dal lavoro ai consumi e agli immobili e un maggiore contrasto all’evasione fiscale.

 

1 Commento per “Crisi economica, il rapporto sull’Italia del commissario Rehn”

  1. […] il più alto dal maggio del 2010 (8,7%). Il quadro, certamente poco lusinghiero, fa il paio con quanto suggerito dal commissario europeo agli Affari economici, Olli Rehn, il quale martedì sera ha illustrato il […]

Leave a Reply to La disoccupazione è a livelli record | T-Mag | il magazine di Tecnè

News

Nato, Draghi: «Richiesta adesione Finlandia e Svezia è una chiara risposta all’invasione russa dell’Ucraina»

«È una chiara risposta all’invasione russa dell’Ucraina e alla minaccia che rappresenta per la pace in Europa, per la nostra sicurezza collettiva». Così il presidente…

18 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Da Mosca atto ostile, ma no stop a diplomazia»

«È un atto ostile ma non bisogna assolutamente interrompere i rapporti diplomatici». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, commenta, in occasione dell’incontro con la…

18 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bielorussia introduce pena di morte per chi prepara atti di terrorismo

La Bielorussia ha introdotto la pena di morte per la preparazione di atti terroristici. Lo ha reso noto l’Interfax.…

18 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Non saremo i primi a lanciare un attacco Nucleare»

Il vice primo ministro russo, Yuri Borisov, ha affermato che la Russia non sarà la prima a lanciare un attacco nucleare.…

18 Mag 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia