Regione Lazio, la Lista Bonino-Pannella ricorrerà alla Corte europea | T-Mag | il magazine di Tecnè

Regione Lazio, la Lista Bonino-Pannella ricorrerà alla Corte europea

La Lista Bonino-Pannella denuncia l’incostituzionalità dell’iter legislativo della Giunta Polverini e, per questo, ricorrerà alla Corte europea dei diritti dell’uomo e alla Corte costituzionale. A comunicare questa decisione è stato Giuseppe Rossodivita, esponente della lista Bonino-Pannella Federalisti europei. Queste le sue parole: “I maxi emendamenti, i maxi subemendamenti presentati in seno al consiglio regionale strozzano il dibattito in aula, non consentono alle opposizioni di intervenire in alcun modo nel procedimento di elaborazione della legge. Un dialogo non consentito alle opposizioni, ma neanche ai consiglieri di maggioranza. Questo – sottolinea Rossodivita- porta ad azzerare le prerogative degli eletti da parte dei cittadini nel Lazio”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, obbligo di mascherina per tutti i dipendenti della Casa Bianca

I dipendenti della Casa Bianca dovranno indossare nuovamente le mascherine all’interno dell’edificio e in tutta l’area circostante, per prevenire la diffusione del coronavirus. La decisione…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Sale la fiducia dei consumatori a luglio: 116,6. In crescita anche la fiducia delle imprese a 116,3”

“A luglio 2021 si stima un aumento sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 115,1 a 116,6) sia dell’indice composito del clima di…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fmi: “Italia meglio della Germania: nel 2021 Pil +4,9%”

Il Fondo Monetario Internazionale, ha rialzato le stime di crescita dell’Italia per il 2021 e il 2022. Dopo la contrazione dell’8,9% nel 2020, il pil…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 107 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 107 punti.…

28 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia