In Svizzera la pirateria informatica non è più un reato | T-Mag | il magazine di Tecnè

In Svizzera la pirateria informatica non è più un reato

In Svizzera scaricare film e cd dalla rete senza autorizzazione non sarà più considerato reato. Perché secondo il Consiglio federale elvetico non esiste nessuna connessione tra il download illegale e la contrazione del mercato. A supporto di questa tesi, ci sono i dati raccolti da uno studio commissionato dal Consiglio federale che dimostrano come la percentuale di reddito disponibile destinato agli acquisti di musica e film è rimasta costante nel tempo nonostante la pirateria, mentre, a cambiare sono solo gli ambiti di spesa.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, oltre 24milioni di casi negli Usa

Sono oltre 24 milioni i casi registrati da inizio pandemia negli Stati Uniti, dove si contano anche 400mila vittime.…

19 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 118 nuovi casi in Cina

Sono 118 i nuovi casi di coronavirus registrati in Cina, i cui 106 trasmessi localmente e 12 importati.…

19 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, con coprifuoco alle 18 casi diminuiti del 16%

Le misure restrittive adottate in Francia e il coprifuoco anticipato alle 18 cominciano a dare effetti positivi sulla pandemia. Infatti, il numero di contagi è…

19 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Messico: «Biden riveda riforme sull’immigrazione»

«Il nuovo presidente americano deve rivedere sulle riforme politiche di immigrazione del Paese. Lo ha detto il presidente messicano, Andres Manuel Lopez Obrador, mentre migliaia…

19 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia