Stati Uniti. Mumia Abu-Jamal non verrà più condannato a morte | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stati Uniti. Mumia Abu-Jamal non verrà più condannato a morte

Mumia Abu-Jamal non sarà condannato a morte. La sua è una vicenda giudiziaria che si protrae dal 1982, da quando cioè fu condannato alla pena capitale per un omicidio commesso nel 1981 a Philadelphia. L’uomo, un’ex Pantera Nera avrebbe ucciso in quella circostanza un poliziotto che stava litigando con il fratello.
Abu-Jamal (che si è sempre dichiarato innocente) ha presentato dopo la condanna diversi appelli (che hanno confermato la sua colpevolezza, ma messo in dubbio la pena) e soltanto in queste ore il procuratore distrettuale della Pennsylvania ha reso nota la volontà di ritirare la pena di morte. A favore di Abu-Jamal si sono espressi molti personaggi noti nello star system statunitense.

 

Scrivi una replica

News

Coree, Pyongyang apre a dichiarazione di fine guerra

Kim Yo-jong, sorella del leader nordcoreano Kim Jong-un, ha definito in un dispaccio della Kcna «idea ammirevole» la proposta del presidente sudcoreano Moon Jae-in di…

24 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Afghanistan, torneranno esecuzioni e amputazioni

I talebani si preparano a ripristinare le esecuzioni dei condannati per omicidio e le amputazioni delle mani e dei piedi dei condannati per furto, anche…

24 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, Sánchez: «Puigdemont deve presentarsi e mettersi a disposizione della giustizia»

«È evidente che Carles Puigdemont deve presentarsi e mettersi a disposizione della giustizia». Così il premier spagnolo Pedro Sánchez, dall’isola di La Palma, dove si…

24 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vezzali: “Impianti sportivi all’aperto verso il 75% della capienza”

Valentina Vezzali, sottosegretario allo Sport, ha reso noto che gli impianti sportivi all’aperto vanno verso un’apertura del 75% della capienza totale, ma l’obiettivo è quello…

24 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia