La sicurezza sul lavoro non è mai troppa | T-Mag | il magazine di Tecnè

La sicurezza sul lavoro non è mai troppa

di Fabio Germani

La morte del giovane operaio (appena ventenne) provocata del crollo del palco allestito al Palasport di Trieste per il concerto di Jovanotti accende i riflettori su una questione che abbiamo affrontato più volte su queste pagine: la sicurezza sul lavoro. Non se ne parla abbastanza, ma quasi ogni giorno c’è chi perde la vita. O che, bene che gli vada, subisce un infortunio. Spesso sono lavoratori in nero, pagati una miseria, privi di qualsiasi difesa.
L’Anmil (Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro) aggiorna sistematicamente – uno ad uno – i singoli casi di morte e di infortuni raccogliendo le informazioni della stampa locale. Tanto per rendere l’idea, a novembre hanno perso la vita oltre 30 persone.
Certo, il fatto di lunedì è di quelli eclatanti perché coinvolge – in maniera del tutto marginale, sia beninteso – un personaggio noto, il quale scrive il proprio dolore su Twitter e che decide in seguito di sospendere un intero tour. E chissà, magari a causa di tutto ciò, obbliga il mondo dell’informazione – talvolta pigro dinanzi ad avvenimenti del genere – ad indagare un po’ più a fondo e a scoprire che il giovane operaio era lì, a lavorare per cinque euro l’ora. Ma non è questo il punto.
Al di là delle tutele economiche e contrattuali, al lavoratore deve essere garantita la propria incolumità. Maggiore produttività non significa maggiore esposizione al pericolo, anzi. Né la crisi può considerarsi l’attenuante di questa “guerra a bassa intensità” laddove lo scopo è piuttosto eludere i costi della messa in sicurezza. Si aggiunga inoltre l’errore umano, quella frivolezza ad affrontare la quotidianità che purtroppo è sempre da contemplare.
Non ci sono morti di Serie A e morti di Serie B. Ci sono persone che si recano al lavoro e che rischiano di non fare ritorno a casa. Avviene nei cantieri più sperduti come nei luoghi di festa e sotto i riflettori. Una condizione assolutamente intollerabile in entrambe le circostanze.

 

1 Commento per “La sicurezza sul lavoro non è mai troppa”

  1. […] La sicurezza sul lavoro non è mai troppa (function($) { $(document).ready(function(){ $("#photoGalleryBar1 .container").jCarouselLite({ scroll: 1, speed: 2000, visible: 5, start: 0, circular: true, btnPrev: "#previous_button", btnNext: "#next_button" }); })})(jQuery) […]

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, Biden: «Penso che il processo di impeachment contro Trump vada fatto»

«Penso che vada fatto». Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, commentando alla CNN il processo per impeachment nei confronti del suo…

26 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, impeachment contro Trump va al Senato: processo inizierà l’8 febbraio

L’articolo per l’impeachment di Donald Trump, inviato dalla speaker della Camera Nancy Pelosi, è arrivato in Senato. L’articolo è stato letto dal deputato Jamie Raskin,…

26 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Di Maio: «Crisi senza alcun senso. È il momento della verità»

«Crisi di governo senza alcun senso, mentre stiamo lottando contro i colossi farmaceutici che ci hanno bloccato le forniture di vaccini. Dovrebbe esserci un Governo…

26 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo: Conte si è dimesso da presidente del Consiglio

«Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto questa mattina al Palazzo del Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Avv. Giuseppe Conte, il…

26 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia