Cgil Medici: “Manovra a svantaggio di anziani e giovani” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Cgil Medici: “Manovra a svantaggio di anziani e giovani”

La Cgil Medici ha proclamato per oggi lo sciopero generale del pubblico impiego e in una nota sottolineano che la manovra varata dal governo Monti “porterà i medici a lavorare fino ai 66 anni e in diversi casi anche oltre, con turni notturni sempre più frequenti a causa del blocco del turn over. La stessa manovra non affronta il nodo della stabilizzazione dei precari, penalizzando oltre 10mila giovani. Medici sempre più anziani dovranno continuare a fare gli stessi turni notturni in sala operatoria o in sala parto, nei reparti o nei pronto soccorso. Se reperibili, correre di notte per arrivare in meno di trenta minuti in ospedale per un’urgenza come quando avevano 30, 40 o 50 anni. Viene anche alzata l’asticella dei requisiti anagrafici per il lavoro usurante (da 59 anni a 62 nel 2012, 63 nel 2013, più un anno di attesa per la finestra) ma solo per coloro che svolgono almeno 64 turni notturni per almeno sette anni negli ultimi dieci di vita lavorativa. Il conto annuale 2010 della Ragioneria Generale dello Stato fotografa già adesso un’età media elevata dei medici del Ssn: solo 678 medici oltre i 65 anni con l’attuale regime pensionistico, ma 9.341 tra i 60 e i 64 anni, 38.894 tra i 55 e i 65 anni, più di un medico su tre (34,91%), mentre i medici tra i 30 e i 40 anni sono 14.040 (12,60 %), poco più di uno su dieci”. La nota continua: “Oggi il lavoro del medico é molto più faticoso, per i turni più frequenti e più lunghi, con una crescente pressione psicologica per l’aumentato rischio di denunce. C’è un lento logoramento psicofisico che colpisce in modo maggiore i medici più anziani, che avrebbero bisogno di tempi di recupero maggiori senza essere costretti a turni notturni sempre più numerosi. E’ equo costringere un medico a continuare con le guardie notturne dopo i 60 anni e chiudere la porta d’ingresso a migliaia di giovani medici? Un cittadino si farebbe operare di notte da medici di 66 anni forzati a rimanere in servizio?”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Fauci: «La mancanza di sincerità e di fatti è costata vite umane»

«La mancanza di sincerità e di fatti sul fronte della pandemia è costata molto probabilmente vite umane». Lo ha detto il virologo statunitense, Anthony Fauci,…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Recovery Fund, Conte: «Ha una valenza trasformativa per il Paese»

«Questo piano ha una valenza trasformativa per il Paese». Lo avrebbe detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine dell’incontro con i sindacati sul…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lavoro, Bankitalia: «Nel 2020 è cresciuta notevolmente la quota di imprese che usano lo smart working»

Nel 2020, complici le misure restrittive introdotte a causa dell’emergenza sanitaria, la quota delle imprese che hanno fatto ricorso allo smart working è cresciuta in…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’indice Rt è sceso a 0,97 dopo cinque settimane in aumento

Nel periodo compreso tra il 30 dicembre 2020 e il 12 gennaio 2021, l’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,97 (range 0,85-1,11),…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia