Un Paese che non investe nell’innovazione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Un Paese che non investe nell’innovazione

di Pietro Raffa

Thomson-Reuters, una delle più importanti società nel campo dell’informazione economico-finanziaria, ha stilato la classifica dei 100 più importanti innovatori su scala mondiale, basandosi su quattro parametri legati ai brevetti: tasso di approvazione di brevetti di successo,portata globale del portafoglio brevetti, influenza misurata nella citazione di brevetti e volume complessivo dei brevetti registrati. Sono presenti sia industrie che enti di ricerca operanti nei vari Paesi del globo. Dominano, senza particolari rivali, Usa e Giappone. La Cina, al contrario di quanto saremmo portati a pensare, non è compresa nella lista: non è affatto detto che brevettare molto significhi per forza innovare di più, anche se, per i prossimi anni, si prevede che gli investimenti effettuati in questo campo daranno i loro frutti. La Francia spicca invece per per quel che riguarda la ricerca pubblica (è leader indiscusso).
E l’Italia? Non pervenuta. Quanto bisogna aspettare prima che le nostre classi dirigenti comprendano l’esistenza di una correlazione tra innovazione e benessere dei cittadini?

Questo articolo è stato inizialmente pubblicato qui.

 

1 Commento per “Un Paese che non investe nell’innovazione”

  1. […] letto bene, CRESCITA) del 18% l’anno, secondo il B.C.G. E tutto questo in uno dei paesi meno innovativi del mondo. Visti questi numeri, anzichè limitarsi ad utilizzare internet per cercare lavoro, […]

Scrivi una replica

News

Coronavirus, la Francia anticipa il coprifuoco alle 18

Il virus continua a costringere i governi ad adottare misure più stringenti per contenere la pandemia: dopo la Cina, che ha imposto il lockdown in…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Paesi Bassi: si è dimesso il governo guidato da Rutte

Il governo olandese si è dimesso. Lo ha annunciato il premier Mark Rutte, in carica dal 2010. Fatale uno scandalo che ha coinvolto circa 20mila…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, misure più dure per entrare in Belgio dai Paesi extra Ue

Il Belgio, a causa del protrarsi della pandemia, ha inasprito le regole per l’ingresso dai Paesi extra Ue, incluso il Regno Uniti.  In concreto, ai…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Berlino: «Prendere molto sul serio la mutazione del virus»

«Il governo osserva con grande attenzione gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, e anche i Laender…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia