Monti, la strategia del sentirsi indispensabile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Monti, la strategia del sentirsi indispensabile

di Stefano Iannaccone

Il governo non può cadere. Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha inaugurato la “fase due” dell’esecutivo nella certezza che nessun partito possieda la forza per archiviare l’esperienza tecnica. L’Italia, difatti, sta lentamente acquisendo credibilità nel panorama internazionale: il dato è testimoniato dalla recente asta dei Bot in cui i rendimenti si sono dimezzati. La presenza del professore a Palazzo Chigi sta iniziando a portare benefici con un lieve incremento dell’italica credibilità, sebbene lo spread Btp/Bund non sia tornato a livelli accettabili (e auspicati). Monti, dunque, può attuare una strategia di comunicazione all’insegna dell’indispensabilità: il Paese, in un momento di acuta emergenza, ha bisogno di una figura autorevole e rassicurante, al di là di qualsiasi bega politica. I malcontenti, diffusi soprattutto nel Popolo della libertà, vengono soffocati di fronte ai primi risultati raccolti dal governo: per quanto sia temerario, Silvio Berlusconi non può correre il rischio di rimandare il Paese sul limite del default; per lui sarebbe una responsabilità storica troppo pesante, ma soprattutto regalerebbe il successo agli avversari.
I sacrifici imposti dalla manovra, peraltro, hanno intaccato solo in parte il sostegno al presidente del Consiglio, che continua a sfruttare l’immagine di un uomo avulso dal litigioso quadro politico. Il vantaggio di Monti è di trovarsi come “commissario” di una classe dirigente paralizzata. Nonostante le misure drastiche, insomma, il professore è sempre visto come il male minore rispetto ai suoi predecessori. E quindi il bocconiano con lo stile british continua a navigare sicuro di sentirsi indispensabile. Salvo assunzioni di irresponsabilità di qualche partito…

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, Trump: «Sono stati quattro anni incredibili»

«Sono stati quattro anni incredibili». Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in occasione del suo ultimo discorso a Washington, prima di…

20 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, morto il ministro degli Esteri dello Zimbabwe

Il governo dello Zimbabwe ha reso noto che il ministro degli Esteri, Sibusiso Moyo ha perso la vita dopo aver contratto il coronavirus.…

20 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Olanda annuncia primo coprifuoco dal dopoguerra

Il governo olandese, per contrastare la pandemia, ha annunciato il coprifuoco a partire da domani e sarà dalle 20.30 fino alle 4.30. Si tratta del…

20 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Costa: «È la più grande sfida dal dopoguerra per l’Ue»

«Con la pandemia da Covid-19, l’Europa sta vivendo la sua più grande sfida dal dopoguerra. In meno di un anno, quasi mezzo milione di vite…

20 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia