Crisi economica, Ocse: “Mario Monti uomo giusto al posto giusto” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Ocse: “Mario Monti uomo giusto al posto giusto”

“L’Italia vive, sul piano delle riforme avviate dal governo guidato da Mario Monti, un momento storico. Consideriamo Monti l’uomo giusto al posto giusto, nel momento giusto”. A sostenerlo interpellato all’Ansa è stato il segretario generale dell’Ocse, Miguel Angel Gurria.
“L’articolo 18 – ha proseguito Gurria – non è il punto fondamentale della riforma del lavoro allo studio. In realtà si parla di flessibilità, ma anche di reti di protezione per chi oggi non ce l’ha, e di reinserimento nel mercato del lavoro”.
“L’Italia va nella direzione giusta – ha dunque aggiunto Gurria -, e i rischi di contagio dalla crisi, ora, provengono essenzialmente dallo scenario internazionale. Il contagio è un problema che non dipende solo dall’Italia, che quindi non deve abbassare la guardia”.

 

Scrivi una replica

News

Referendum per il taglio dei parlamentari, il Viminale: «Ha votato il 53,84% degli aventi diritto»

Il ministero dell’Interno il dato definitivo sull’affluenza per il referendum sul taglio per i parlamentari. Ha votato il 53,84% degli aventi diritto. In quanto confermativo…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Referendum taglio parlamentari, Di Maio: «Raggiunto un risultato storico»

«Quello raggiunto oggi è un risultato storico». Lo ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri ed ex capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, chi arriva in Italia da Parigi dovrà sottoporsi al tampone

Chi arriva in Italia da Parigi e da «altre aree della Francia con significativa circolazione del virus» deve sottoporsi al tampone. Lo ha stabilito un’ordinanza…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Unimpresa: «Dal 2010 ad oggi i prestiti alle imprese sono crollati di oltre 186 miliardi di euro»

Negli ultimi dieci anni, i prestiti delle banche italiane alle imprese sono diminuiti di oltre 186 miliardi di euro, passando dagli 856 miliardi di luglio 2010 ai 669…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia