L’allarme della Corte dei Conti: “Illegalità, corruzione e malaffare notevolmente presenti nel Paese” | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’allarme della Corte dei Conti: “Illegalità, corruzione e malaffare notevolmente presenti nel Paese”

“Illegalità, corruzione e malaffare sono notevolmente presenti nel Paese e le cui dimensioni, presumibilmente, sono di gran lunga superiori a quelle che vengono, spesso faticosamente alla luce”. L’allarme è del presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampaolino, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2012 a cui hanno partecipato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, i ministri Cancellieri, Severino, Ornaghi, Balduzzi e Giarda.
In particolare risulta che l’evasione Iva in Italia sia piuttosto diffusa e in Europa su questo fronte siamo secondi solo alla Spagna.
“Analisi accurate condotte per l’imposta sul valore aggiunto – rileva la Corte dei Conti – evidenziano per l’Italia un tax gap superiore al 36%, che risulta di gran lunga il più elevato tra i paesi europei con l’eccezione della Spagna, per la quale lo stesso rapporto supera il 36%. Dalle analisi condotte emerge una caduta compliance, sia in Italia che nel resto d’Europa, duante la crisi che ha preceduto quella attuale, e cioè nel 2008 e nei primi mesi del 2009. A partire dall’ultimo trimestre 2009 si è registrato un generalizzato fenomeno di recupero di compliance, tuttavia meno accentuata per l’Italia rispetto agli alrti grandi paesi europei”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, via libera del Cts a tamponi rapidi nelle scuole italiane

Il CTS, il Comitato tecnico scientifico, ha dato il via libera alla possibilità di effettuare tamponi rapidi nelle scuole italiane «ai fini esclusivi di screening è possibile…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Guterres: «Dobbiamo agire adesso, altrimenti rischiamo recessione globale»

«Se non agiamo ora, abbiamo davanti una recessione globale che potrebbe spazzare via decenni di sviluppo e rendere completamente fuori portata l’Agenda 2030». Così il…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Tensioni Armenia-Azerbaigian, «intensi combattimenti»

Proseguono gli scontri tra Armenia e Azerbaigian nonostante i ripetuti appelli al cessate il fuoco. In particolare, riporta la Tass, l’Azerbaigian riferisce che tra ieri…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Save the Children: «La pandemia ha peggiorato le condizioni dei bambini siriani»

La pandemia ha peggiorato le condizioni dei bambini siriani. Secondo Save the Children, negli ultimi sei mesi il numero di minori in condizioni di insicurezza…

29 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia