Afghanistan, ancora proteste per il Corano bruciato a Bagram. Altri 6 morti negli scontri | T-Mag | il magazine di Tecnè

Afghanistan, ancora proteste per il Corano bruciato a Bagram. Altri 6 morti negli scontri

Gli scontri che sono in corso da martedì scorso, quando nella base Usa di Bagram sono state bruciate delle copie del Corano, hanno causato nella giornata di oggi almeno 7 vittime. Lo riferisce la Bbc, precisando che tre persone sono morte nella città di Herat e quattro in altre zone della provincia. Dalla giornata di martedì, hanno perso la vita a causa delle violenze almeno 19 persone. A Herat, dove è di stanza il contingente italiano dell’Isaf, la folla ha assaltato l’ambasciata statunitense. In questa occasione, sarebbero morte due persone. Secondo il portavoce provinciale Moheedin Noori, si tratterebbe di un civile e di un militare, mentre una fonte della sicurezza ha parlato di due manifestanti uccisi da colpi di arma da fuoco. Al momento, non si registra alcun coinvolgimento dei militari italiani.

 

Scrivi una replica

News

Migranti, von der Leyen: «Proponiamo soluzione per ricostruire la fiducia fra Stati membri»

«Oggi proponiamo una soluzione europea per ricostruire la fiducia tra Stati membri e per ripristinare la fiducia dei cittadini nella nostra capacità di gestire come…

23 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, la Commissione europea ha presentato un nuovo piano per la gestione dei migranti

No a trasferimenti obbligatori di migranti sbarcati nelle coste UE verso altri paesi dell’Unione, ma un «sistema comune» di rimpatri con una maggiore cooperazione con…

23 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’Ilo: «Entro la fine del 2020 potrebbero esserci 25 milioni di disoccupati in più a livello mondiale»

Entro la fine del 2020, a causa della pandemia, a livello mondiale potrebbero esserci venticinque milioni di disoccupati in più, che andrebbero a sommarsi ai…

23 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, al via la terza fase di sperimentazione per il vaccino della Johnson&Johnson

Il vaccino contro il coronavirus sviluppato dalla Johnson&Johnson, il primo a iniezione singola, è entrato nella terza fase di sperimentazione. Negli Stati Uniti, è il…

23 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia