Emergenza carceri, 62enne muore a Roma. Il Garante dei detenuti lancia l’allarme | T-Mag | il magazine di Tecnè

Emergenza carceri, 62enne muore a Roma. Il Garante dei detenuti lancia l’allarme

Un detenuto italiano di 62 anni, recluso nel carcere di Rebibbia Nuovo Complesso con un “fine pena mai”, è morto per cause naturali. Il decesso è avvenuto la scorsa notte nella struttura protetta dell’Ospedale Sandro Pertini di Roma.
Lo ha reso noto il Garante dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni. Questo “si tratta del quarto decesso di un detenuto registrato a Roma in un mese, dopo i tre di Regina Coeli”, ha ricordato Marroni.
“Non possiamo non constatare che in carcere si continua a morire con preoccupante frequenza. E – sostiene Marroni in una nota – non deve trarre in inganno la circostanza che si è trattato di una morte naturale. Il problema è che, con la situazione di sovraffollamento e di carenza di risorse e di personale che si sta attualmente vivendo nelle carceri italiane, stanno diventando pericolose anche patologie che, normalmente, non lo sono”.

 

Scrivi una replica

News

Salute, Unicef: «Ogni giorno muoiono 301 bambini e adolescenti a causa dell’Aids»

Ogni giorno muoiono 301 bambini e adolescenti (0-19 anni) per cause legate all’Aids. Lo denuncia l’Unicef in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids che ricorre…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Il 64% degli italiani è molto preoccupato per la crisi energetica»

«Gli italiani sono sempre più destabilizzati e angosciati dall’aumento dei costi». Lo rivela l’indagine “Gli italiani e l’energia” realizzata da Ipsos per Legambiente, Nuova Ecologia…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Senza legittimità tribunali su azioni Russia»

«I tentativi dell’Occidente di creare un tribunale per indagare sulle azioni della Russia in Ucraina non hanno legittimità»: lo ha detto il portavoce del Cremlino…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Nel 2021 praticano attività fisico-sportiva 38,6 milioni di persone dai tre anni in su»

«Aumentano le persone di tre anni e più che praticano attività fisico-sportiva nel tempo libero, dal 59,1% del 2000 al 66,2% nel 2021, mentre si…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia