Crisi economica, per le agenzie di rating quello della Grecia è un fallimento controllato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, per le agenzie di rating quello della Grecia è un fallimento controllato

Raggiunto la scorsa settimana l’obiettivo dello swap, per la Grecia la situazione è ancora complicata. Le agenzie di rating ritengono infatti il Paese ellenico ancora a rischio.
Per Fitch è ancora alta la possibilità del default. Per Moody’s (secondo cui il rating della Grecia resta al livello più basso, “C”) lo swap del debito altro non è che un fallimento controllato.
Moody’s ha fatto anche sapere che potrebbe rivalutare il rating “in tempo utile per stimare le ripercussione dello swap insieme ad altri fattori, come il rispetto da parte di Atene delle misure imposte come condizione al sostegno internazionale e le prospettive di crescita”.
In una nota di venerdì, la numero uno del Fmi, Christine Lagarde, ha annunciato l’intenzione di sottoporre al board l’approvazione dei nuovi aiuti nell’ambito dell’Extended Fund Facility (Eff) per aiutare la Grecia a “rilanciare la competitivitá e intraprendere riforme strutturali profonde e sostenibili”.

 

Scrivi una replica

News

Ilo: «Italia peggiore nel G20 per salari reali, -12% da 2008»

I salari in Italia sono più bassi del 12% rispetto al 2008 in termini reali. E’ quanto emerge dal Global Wage Report 2022-23 presentato dall’Ilo,…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giorgetti: «Centreremo gli obiettivi entro fine anno»

«In questi giorni, stiamo lavorando intensamente per conseguire i 55 obiettivi del II semestre 2022, per poter presentare a Bruxelles la terza richiesta di pagamento…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bonomi: «Per flat tax e prepensionamenti penalizzate le imprese»

«Le risorse mancate per gli investimenti delle imprese si devono anche al fatto che una parte delle risorse a disposizione, al netto degli interventi sull’energia,…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bce, Lagarde: «Fondamentale riportare l’inflazione al target 2%»

«La Bce, date le incertezze sull’economia globale e la volatilità dei prezzi, deve assicurare che in tutti gli scenari l’inflazione tornerà al nostro obiettivo velocemente».…

2 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia