Monti: “La burocrazia potrebbe essere un ferno per la crescita e per lo sviluppo” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Monti: “La burocrazia potrebbe essere un ferno per la crescita e per lo sviluppo”

Il premier Mario Monti, parlando alla cerimonia per la presa di incarico da parte di Giancarlo Coraggio alla presidenza del Consiglio di Stato, ha detto: “I tempi e i modi dell’azione amministrativa possono incidere in modo determinante sulla competitivita’ del Paese, sul sistema giuridico ed economico, mentre la burocrazia puo’ rappresentare un freno allo sviluppo e alla crescita.
I processi di formazione legislativa sono coordinanti, confusi e ridondanti e scoraggiano l’intrapresa. E questo è un forte fattore di competitività in senso positivo o negativo”.
“E’ in corso nel nostro ordinamento – ha aggiunto il premier – un processo di profondo cambiamento del diritto amministrativo al fine di fare fronte al mutato rapporto tra potere pubblico e cittadino. Prima la pubblica amministrazione era in una posizione di supremazia, oggi si va verso un progressivo riequilibrio con il potere pubblico ripensato come un diritto del cittadino.
Il tutto per trasparenza e tutele ai privati che entrino in contatto con gli uffici pubblici e per creare presupposti utili ad azionare una vasta gamma di tutele volte a incentivare l’efficienza, l’imparzialità, e l’economicità della pubblica amministrazione ed evitare arbitri e improprie collusioni: il potere pubblico deve agire con qualità, rapidità, indipendenza e imparzialità”.
In conclusione ha affermato: “Sono convinto che il Consiglio di Stato e tutta la giustizia amministrativa saranno capaci di mantenere fede alla propria indipendenza e di fare fronte alle esigenze di riforma che il nostro Paese in questo momento esige nell’ottica di un processo volto a garantire la trasparenza, l’economicità e l’efficienza dell’amministrazione pubblica”.

 

Scrivi una replica

News

Quirinale: fumata nera alla terza votazione

Fumata nera alla terza votazione per l’elezione del prossimo presidente della Repubblica. Le schede bianche sono state 412. Il capo dello Stato uscente Sergio Mattarella…

26 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, occupazione intensive sale al 18% in Italia

Sale al 18%, in Italia, la percentuale di terapie intensiva occupate da pazienti Covid e, a livello giornaliero, il tasso cresce in 6 regioni: Abruzzo (21%),  alabria(17%), Campania(13%),…

26 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Russia 74mila nuovi contagi

Per il sesto giorno consecutivo la Russia registra un record di contagi da coronavirus: infatti nelle ultime 24 ore 74mila casi.…

26 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, amministrazione Biden ritira l’obbligo vaccinale nelle imprese

L’amministrazione Biden ritira formalmente l’obbligo di vaccino anti covid o di test regolari per le imprese con più di 100 impiegati. L’annuncio è apparso sul…

26 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia