Def | T-Mag | il magazine di Tecnè

Def

di Emanuele Canegrati

Il nuovo Documento di Economia e Finanza (DEF), approvato nella giornata di mercoledì dal Consiglio dei Ministri, non contiene buone notizie per l’economia italiana e certifica in maniera inequivocabile gli effetti drammatici che la crisi dei debiti sovrani ha provocato sui nostri conti pubblici. Il pareggio di bilancio, in termini strutturali, stando a quanto si legge, dovrebbe essere assicurato a partire dal 2013. Tuttavia, il Fondo Monetario Internazionale ha già fatto sapere che, secondo le sue stime, questa previsione è troppo ottimistica, date le attuali condizioni macroeconomiche, caratterizzate da bassa crescita e elevata spesa per interessi sul debito.

Continua a leggere su l’Occidentale

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: nell’ultima settimana ricoveri triplicati tra i bambini

Nell’ultima settimana circa 400 bambini tra i 5 e gli 11 anni sono stati ricoverati a causa del Covid-19. Il dato è triplicato rispetto ai…

24 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Wikileaks: Assange potrà fare ricorso contro l’estradizione

Julian Assange, fondatore di Wikileaks, potrà fare ricorso alla Corte Suprema britannica contro la sua estradizione negli Usa. Lo ha deciso l’Alta Corte di Giustizia…

24 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Burkina Faso: i militari hanno arrestato il presidente Kaboré

Il presidente del Burkina Faso, Faso Roch Marc Christian Kaboré, 64 anni, stato arrestato da alcuni militari che hanno fatto irruzione nella sua residenza a…

24 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Papa: “Impatto Covid su educazione e giovani”

“In questo momento, nel quale la pandemia di Covid-19 ha prodotto una crisi dai molteplici aspetti, in particolare un forte impatto sull’educazione e sui giovani, vi invito a…

24 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia