Via Poma, assolto Raniero Busco. La difesa: “E’ stata fatta giustizia” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Via Poma, assolto Raniero Busco. La difesa: “E’ stata fatta giustizia”

Raniero Busco, accusato di essere l’assassino dell’ex fidanzata Simonetta Cesaroni, uccisa il 7 agosto 1990 con 29 coltellate, è stato assolto con formula piena dalla Corte d’Assise d’Appello del Tribunale di Roma. Busco era stato condannato nel processo di primo grado a 24 anni di reclusione.
“Questa sentenza rappresenta un grande sollievo – ha commentato il legale di Busco, Paolo Loria – e significa che bisogna avere fiducia nella giustizia e che il processo d’appello ha ancora un suo valore. Contro Busco non c’erano proprio elementi”.
E così, dopo 22 anni, il delitto di Simonetta Cesaroni resta insoluto.

 

Scrivi una replica

News

Emergenza sanitaria: dal 1° febbraio al supermercato e in farmacia senza Green Pass

Dal 1° febbraio per entrare nella maggior parte dei negozi servirà il Green Pass base, che si può ottenere anche soltanto con un test anti-genico…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Italia circa ventimila ricoveri in area medica

La nuova ondata di contagi sta mettendo sotto pressione il sistema ospedaliero italiano: i pazienti “con” o “per” Covid-19 ricoverati in area medica sono circa…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo oltre tre milioni di nuovi casi al giorno

A livello globale, tra il 13 e il 19 gennaio, i contagi giornalieri hanno superato i tre milioni, una cifra quintuplicata dalla scoperta della variante…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 70mila nuovi contagi in Israele

Sono quasi 70mila i nuovi casi registrati in Israele, dove salgono anche i malati gravi che sfiorano quota 638. Il dato dei contagi è il…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia