Napolitano al Quirinale: “L’Italia ha sconfitto il terrorismo” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Napolitano al Quirinale: “L’Italia ha sconfitto il terrorismo”

In occasione della Giornata della Memoria per le vittime del Terrorismo e a seguito dell’attentato al dirigente di Ansaldo Nucleare avvenuto lunedì, il presidente Napolitano, parlando al Quirinale, ha detto: “La vigilanza sarà categorica: quanti fossero tentati di mettersi su quella strada sono dei perdenti e non si illudano di intimidire lo Stato. Non brancoliamo nel buio di un’Italia dei misteri, siamo un’Italia che ha sconfitto il terrorismo”.
Ricordando la stage di Via della Loggia e i commenti dei familiari delle vittime su un possibile fallimento dello Stato Democratico, il presidente della Repubblica ha affermato: “Un timore che in più momenti, durante quegli anni assalì anche me, voglio dirlo. Ma l’Italia, lo Stato democratico ce la fecero ed è per questo che abbiamo potuto indicare nell’esperienza del terrorismo, in quella prova superata grazie a uno sforzo corale, un grande esempio di vitalità del tessuto unitario della nostra nazione e della nostra democrazia».

 

1 Commento per “Napolitano al Quirinale: “L’Italia ha sconfitto il terrorismo””

  1. antonimo

    La verità storica è che il terrorismo di destra e di sinistra è stato eterodiretto da forze che intendevano abbattere la prima repubblica e con essa le teorie economiche Keynesiane, mettendo al potere una classe politica più permeabile ai desiderata dei “mercati”. Neofascisti e brigatisti sono stati strumento stolido ed inconsapevole di servizi segreti cosiddetti deviati, ovvero al soldo di forze straniere o per meglio dire, senza patria. Con la fine degli stati nazionali, per imporre il loro predominio sulle democrazie i “mercati” non hanno più bisogno di colpi di stato come avvenne in Grecia, in Cile, in Argentina od in maniera più soft, in Italia con il povero on. Moro; Ora nel mondo globalizzato, i mercati hanno a disposizione strumenti ancora più efficaci, l’arma del debito e lo spread. La responsabilità primaria delle vittime del terrorismo di allora, ricade sulle stesse forze di cui sono vittime coloro che si suicidano oggi. Qualcuno dei consiglieri di Napolitano, possibilmente che non sia stato messo lì da qualche loggia massonica, gli spieghi che non si possono piangere le vittime del terrorismo degli anni di piombo e mettere al governo un uomo come Monti che dei “mercati” e delle teorie iperliberiste che stanno devastando il mondo, è una delle più inquietanti espressioni.

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Gentiloni: «Nel quarto trimestre, ci sarà un significativo rallentamento dell’economia»

Le misure restrittive introdotte per contenere la diffusione del coronavirus «sono sfortunatamente necessarie ancora una volta per appiattire la curva» dei contagi anche se probabilmente…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ecdc: in Belgio più alto tasso di contagi

Secondo quanto calcolato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), è il Belgio il paese ad avere ora il più…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, sciopero di 24 ore dei medici

La situazione legata alla gestione della pandemia in Spagna non registra ancora miglioramenti e i medici spagnoli hanno indetto uno sciopero di 24 ore per…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, confermata dal Senato la nomina di Barrett alla Corte Suprema

Il Senato ha confermato la nomina della giudice Amy Coney Barrett alla Corte Suprema (Barrett ha giurato nella notte). Un via libera che ora porta…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia