Quanto vale l’economia sommersa in Italia? | T-Mag | il magazine di Tecnè

Quanto vale l’economia sommersa in Italia?

In un periodo in cui “crescita” è la parola d’ordine, non si può non tenere conto di alcuni aspetti dirimenti al fine di garantire migliori prospettive per una ripresa economica che sia il più rapida possibile. Come ad esempio contrastare tutto ciò che è sommerso e che di fatto blocca la crescita di cui necessita il Paese.
Secondo l’ultimo studio della Banca d’Italia tra il 2006 e il 2008 è stato rilevato un balzo di 6,5 punti percentuali per ciò che riguarda il sommerso. Molto, in effetti, è riconducibile alla crisi economica, ma c’è da considerare che il sommerso fiscale è aumentato di 3,5 punti percentuali, mentre quello illegale di tre punti.
Gli ultimi dati si riferiscono al 2008. Stando allo studio di Bankitalia l’economia sommersa si attesta al 31,1%, sommando il 18,5% del Pil dell’economia che sfugge al fisco e il 12,6% legata ai profitti criminali.
Anche l’Eurispes ha rilevato qualcosa di molto simile. “L’economia sommersa – afferma l’istituto di ricerca nel rapporto L’Italia in nero – muove nel nostro Paese circa 540 miliardi di euro. A fronte di un’inflazione in costante crescita negli ultimi 10 anni, e del livello dei salari italiani tra i più bassi d’Europa tanto da poter affermare che i lavoratori continuano ad essere pagati in lire, anche se comprano in euro, i sintomi della crisi sono ormai evidenti. Solo un terzo delle famiglie italiane, infatti, riesce ad arrivare tranquillamente a fine mese; almeno 500.000 famiglie hanno difficoltà a onorare i mutui per la casa; aumenta il credito al consumo (più del 100% tra 2002 e 2011) e cresce la povertà ‘in giacca e cravatta’. Uno dei mezzi principali ammortizzatori degli effetti della crisi sembra allora essere proprio l’economia sommersa, il cui valore complessivo è stimato dall’Eurispes per il 2011 in almeno 540 miliardi di euro, corrispondenti al 35% del Pil ufficiale”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, oltre 44 milioni di casi nel mondo

I casi di coronavirus accertati nel mondo hanno superato oggi quota 44 milioni, secondo l’ultimo bollettino della Johns Hopkins University. Nel dettaglio da inizio pandemia…

28 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Gualtieri: «Momento difficile, ma ce la faremo anche questa volta»

«Possiamo ripartire e abbiamo davanti a noi una prospettiva di rilancio, sviluppo e crescita grazie anche alle risorse europee». Lo ha detto il ministro dell’Economia,…

28 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, von der Leyen: «Dobbiamo intensificare la risposta dell’Ue»

In questa fase dell’emergenza sanitaria, «dobbiamo intensificare la nostra risposta dell’Unione europea». Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. «Invito gli…

28 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Michel: «3 o 4 vaccini entro l’inizio del 2021»

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, intervistato da Rtl France, ha reso noto che l’Ue si augura che tra la fine del 2020 l’inizio…

28 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia