Troppe spese fatte male | T-Mag | il magazine di Tecnè

Troppe spese fatte male

La spending review di Giarda conferma l'ovvio: l'Italia spende troppo e male
di Emanuele Canegrati

L’ultimo rapporto Giarda sulla spending review è un documento ricco di informazioni interessanti, relativamente all’individuazione delle sacche di inefficienza che si annidano nei bilanci delle pubbliche amministrazioni. E’ senz’altro azzeccata la citazione che il ministro riporta nell’introduzione del documento, dove riporta delle parole tratte dalla Ricchezza delle Nazioni di Adam Smith, dove il grande filosofo di Edimburgo affermò che uno Stato non può vivere senza spesa pubblica, ma si può condannare alla stagnazione e all’instabilità finanziaria se la spesa pubblica cresce troppo rapidamente o se è troppo elevata.

Continua a leggere su l’Occidentale

 

Scrivi una replica

News

Ue, rinnovato regime di sanzioni contro Isis e al-Qaeda

Il Consiglio dell’UE ha rinnovato oggi il regime di sanzioni contro l’Isis e al-Qaeda (che consistono tra le altre cose in un congelamento dei beni…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Nell’Ue, tra marzo e giugno, 168mila decessi in più rispetto alla media»

Tra marzo e giugno 2020, nei 26 Paesi dell’Unione europea che hanno reso disponibili i dati, sono stati registrati 168mila decessi in più rispetto al…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Spadafora: «Su palestre, piscine e centri sportivi prevalsa scelta di buon senso»

«Palestre, piscine e centri sportivi restano aperti!». Ill ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ha commentato così le misure contenute nell’ultimo…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo i contagi hanno superato i 40 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 40.076.184 A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

19 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia