Chi guadagna nel calcio (a parte i giocatori) | T-Mag | il magazine di Tecnè

Chi guadagna nel calcio (a parte i giocatori)

di Mirko Spadoni

Lavorano lontano dalla luce dei riflettori e mentre il mondo del pallone si indebita, loro, i procuratori, guadagnano sempre di più. La notizia, quanto mai paradossale, arriva dalla Svizzera dove ha sede il Cies Football Observatory che ha preso in esame i mercati dei trasferimenti di Premier League, Liga, Bundesliga, Serie A e Ligue 1.
Una stima di un’indagine condotta dalla Commissione europea riferiva di un giro d’affari, quello delle procure, che si aggirava attorno ai 200 milioni di euro annui. Era il 2009, ma ora dalla Svizzera ci raccontano una storia diversa, fatta di molti più soldi, con dei procuratori che guadagnano precisamente il doppio: 400 milioni di euro.
Quella dei 20 procuratori più ricchi al mondo, si legge nel rapporto elvetico, è un’industria che produce ben 3,2 miliardi di euro. Questa stima nasce dall’analisi dei guadagni dei singoli procuratori e delle agenzie da loro gestite derivanti esclusivamente dalle commissioni sui trasferimenti.
Da notare ed è giusto sottolinearlo che in questo computo sono stati esclusi i guadagni derivanti dai rinnovi contrattuali e da altri benefit.
La Serie A, a parte la Premier League inglese con 86.2 milioni di euro, non ha rivali in quanto a commissioni pagate ai procuratori. Lontane, Germania e Spagna. La prima staccata dall’Italia di 20 milioni di euro, la seconda di 12.
Tornando alla top 20 stilata dal Cies Football Observatory, nella graduatoria ci sono sei italiani, tre inglesi e tre francesi. Ma il primo con 369 milioni annui, tal Jorge Mendes, è un portoghese. Nella vita il 46enne Mendes, oltre ad avere la procura di professionisti come Josè Mourinho, Felipe Scolari, Cristiano Ronaldo, Pepe, Nani e Falcao, fa l’avvocato.
In classifica, dietro al portoghese, ci sono gli italiani Giuseppe Bozzo, l’ex calciatore Tullio Tinti e l’italo-olandese Mino Raiola.
Insomma, mentre le società calcistiche si indebitano e qualcuna soffre la crisi, c’è ancora chi sembra non risentirne.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Mattarella: «Per sconfiggere il virus serviranno ancora prudenza, ma anche determinazione»

«Per sconfiggere il virus serviranno ancora prudenza e responsabilità nei comportamenti, ma servirà anche determinazione, iniziativa e anche coraggio d’innovazione e qualità». Così il capo…

11 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’Unione europea ha avviato una seconda azione legale contro AstraZeneca

La Commissione europea ha avviato una seconda azione legale contro AstraZeneca. «Chiediamo ad AstraZeneca la consegna entro giugno delle 90 milioni dosi che sarebbero dovute…

11 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 159 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 159.031.885. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

11 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, gli anticorpi “durano” fino a otto mesi dal contagio

Gli anticorpi, che neutralizzano il virus Sars-CoV-2, persistono nei pazienti fino ad almeno otto mesi dopo la diagnosi di Covid-19, indipendentemente dalla gravità della malattia,…

11 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia