Fecondazione eterologa, Consulta restituisce gli atti ai Tribunali | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fecondazione eterologa, Consulta restituisce gli atti ai Tribunali

La Corte costituzionale, che ha esaminato martedì il divieto di fecondazione eterologa stabilito dalla legge 40, ha restituito gli atti ai tribunali chel’avevano investita del caso, in seguito alla sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo del 3 novembre 2011, sul tema.
“La Corte Costituzionale – viene spiegato in una nota diffusa al termine della camera di consiglio – si è pronunciata sulla questione di legittimità costituzionale sollevata dai Tribunali di Firenze, Catania e Milano relativamente al divieto di procreazione medicalmente assistita di tipo eterologo sancita dalla legge n. 40 del 2004, restituendo gli atti ai giudici rimettenti per valutare la questione alla luce della sopravvenuta sentenza della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo del 3 novembre 2011, sulla stessa tematica”.
La sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo stabilì che impedire per legge alle coppie sterili di ricorrere alla fecondazione in vitro eterologa non è più una violazione della Convenzione europea dei diritti dell’uomo.
“È la conferma di una legge confusa che presenta contorni di inapplicabilità”, ha commentato Barbara Pollastrini del Pd. “La vicenda non è chiusa. Ora tornerà ai singoli tribunali. Il dispiacere – ha aggiunto l’esponente del Partito democratico – è per quelle coppie che dovranno continuare altrove il loro doloroso ‘turismo procreativo’. Un Parlamento saggio dovrebbe avere il coraggio di correggere norme contraddittorie e offensive del desiderio di genitorialità. Comunque l’attuale testo ha già subìto dalla Corte bocciature in altre parti importanti. Continueremo un impegno civile a sostegno delle associazioni e dei loro legali”.
“La sentenza della Corte costituzionale si inserisce nel solco di equilibrio e di civiltà tracciato dalla legge 40 e ribadito dalle sentenza della Corte europea. Non ci si illude che i fautori delle sperimentazioni contro natura si acquietino, si spera solo che non ricevano ulteriori sponde dalla magistratura ordinaria”, è stata invece la posizione espressa da Alfredo Mantovano del Pdl.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno raggiunto i 163,7 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 163.729.642. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

18 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Speranza: «Possiamo cominciare a disegnare un orizzonte di ripartenza per l’Italia»

«Adesso che abbiamo i vaccini e circa 28 milioni di italiani hanno ricevuto la prima dose possiamo cominciare a disegnare un orizzonte di ripartenza per…

18 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Figliuolo: «Basta polemiche, avanti con over 60 e fragili»

«Chiedo a tutti i presidenti di Regione di andare avanti con i richiami». Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo, ha…

18 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Musica: addio a Franco Battiato, il cantautore aveva 76 anni

È morto Franco Battiato. È stato uno dei più grandi (e amati) cantautori italiani. Aveva 76 anni. Ad annunciare la sua scomparsa è stata la…

18 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia