Nuova Zelanda, condannati i responsabili della nave incagliata | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nuova Zelanda, condannati i responsabili della nave incagliata

Il comandante e l’ufficiale di rotta della nave portacointainer che lo scorso ottobre si è arenata in una barriera corallina in Nuova Zelanda e, più precisamente, nella turistica Bay of Plenty, causando il grave disastro ambientale marino nella storia del Paese, hanno ricevuto una condanna di 7 mesi di carcere. Nell’incidente si sono disperse in mare 360 tonnellate di carburante pesante e sono stati uccisi migliaia di uccelli marini.

 

Scrivi una replica

News

Eurozona, la Bce ha lasciato i tassi di interesse invariati

La BCE, la Banca centrale europea, ha lasciato invariati i tassi d’interesse. Lo ha reso noto la BCE dopo la riunione di politica monetaria. Il…

29 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, nel terzo trimestre il Pil è cresciuto del 33,1%

Nel terzo trimestre 2020, il Prodotto interno lordo degli Stati Uniti è cresciuto del 33,1%. Lo ha reso noto il Dipartimento del Commercio statunitense. Si…

29 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia: riattivato stato di emergenza attentati

La Francia ha riattivato lo stato d’emergenza relativo agli attentati, secondo  quanto riporta il sito internet di radio Europe 1. Il ministro dell’Interno, Gérald Darmanin…

29 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia: attentato a Nizza nella cattedrale di Notre Dame

Un nuovo attentato in Francia, stavolta a Nizza. Viene riferito di un assalto con coltello avvenuto questa mattina, intorno alle 9, nella cattedrale Notre Dame…

29 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia