Gran Bretagna, la Corte di Londra respinge il ricorso di Assange | T-Mag | il magazine di Tecnè

Gran Bretagna, la Corte di Londra respinge il ricorso di Assange

Cinque giudici su sette si sono pronunciati a favore dell’estradizione. E così la Corte di Londra ha bocciato il ricorso presentato dal fondatore di Wikileaks, Julian Assange. Ora, Assange, potrà essere estradato in Svezia, dove dovrà difendersi dall’accusa di violenza sessuale che gli è stata mossa contro da due donne.
Il fondatore di Wikileaks ha sempre respinto le accuse definendo la richiesta di estradizione avanzata dalla Svezia politicamente motivata.
Adesso, Assange per evitare l’estradizione potrà rivolgersi solo alla Corte europea dei diritti dell’Uomo a Strasburgo. La corte di Strasburgo avrà a questo punto 14 giorni di tempo per decidere se accettare o archiviare il dossier. Se accetterà, la procedura di estradizione sarà sospesa.

 

1 Commento per “Gran Bretagna, la Corte di Londra respinge il ricorso di Assange”

  1. Come e’ possibile proteggere l’informazione classificata per la Sicurezza di un Paese ed essere anche certi che i cittadini di quello stesso Paese non siano il bersaglio di quel top secret, come in un attacco “false flag” per esempio?
    Dovrebbero esistere i segreti di Stato?
    Se i segreti di Stato fossero eliminati in un certo Paese come potrebbe allora proteggersi questo Paese? Ad esempio, se gli USA divulgessero ogni segreto incluso come creare una bomba atomica allora come potrebbero farlo senza rischiare di rimanere anche loro vittima di quel segreto svelato?
    E’ possibile bilanciare il potere fra le Agenzie segrete di Stato ed il diritto di sapere di ogni cittadino?

    Le Agenzie segrete di Stato sono le stazioni di arruolamento per impiegare nuovi Massoni e Sionisti e sono anche le alcove dove le idee piu’ tenebrose vengono sostenute con forza in nome di un “Bene Superiore”.
    Accettare che una segretezza di tale rilevanza sia riservata soltanto per alcuni individui significa anche accettare che le societa’ segrete non-governative continueranno a fiorire dietro porte chiuse ed avanzare una loro agenda mentre rimangono nascoste dall’occhio ignaro del cittadino.

    Un capo dei servizi segreti non dovrebbe mai essere eletto Presidente di quel Paese, come nel caso di Bush. Sapere tutto di tutti e’ un arma senza eguali e dal condizionante ricatto per il voto politico sara’ inevitabile che una qualsiasi Democrazia si trasformi in Tirannia.

    Le Agenzie segrete di Stato saranno quelle a dare il benvenuto ad un Nuovo Ordine del Mondo ed al suo “popolo scelto”.
    Il corrente sistema di governo sembra non offrire alcuna alternativa.

    Esiste una sola soluzione.

    http://www.wavevolution.org/it/freethinking.html

Scrivi una replica

News

Dombrovskis: “Primi finanziamenti Recovery prima dell’estate”

“Se tutto va secondo i piani, il primo pagamento del Recovery fund arriverà agli Stati membri durante l’estate e presumibilmente a luglio. Riguarderà il 13% di prefinanziamento e si…

10 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fonti Ue, ottimismo su accordo per pass Covid a maggio

C’è ottimismo sulla possibilità di trovare un accordo sul pass vaccinale Covid entro maggio. Lo hanno reso noto fonti Ue.…

10 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Taiwan, incendio nell’impianto che rifornisce di acciaio l’Europa

Enorme incendio nell’impianto della Yieh United Steel Corp (Yusco), in Taiwan, lo stabilimento che rifornisce l’acciaio in Europa. L’incendio è stato causato da un serbatoio…

10 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Francia: “Cifre in calo, confermate le riaperture”

“Le condizioni lo consentono, l’epidemia continua a calare”. Lo ha detto il ministro della Salute francese, Olivier Véran, confermando alla tv LCI che il 19la…

10 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia