Messico, Il candidato sconfitto Obrador non riconosce la sconfitta | T-Mag | il magazine di Tecnè

Messico, Il candidato sconfitto Obrador non riconosce la sconfitta

Andres Manuel Lopez Obrador, il candidato sconfitto al ballottaggio nelle elezioni presidenziali messicane, non è pronto a riconoscere la vittoria del suo avversario Enrique Pena Nieto, esponente del Partito Rivoluzionario Istituzionale (il partito-stato che ha retto il Messico per 71 anni e che è stato per anni simbolo di corruzione e autoritarismo).
Lopez Obrador, al momento indietro di sei punti nel conteggio dei voti, sostiene che Pena Nieto avrebbe infranto alcune regole elettorali e sta valutando l’ipotesi di contestare ufficialmente l’elezione. Secondo Lopez Obrador il PRI avrebbe speso più del budget elettorale concesso. In Messico vi è un solo turno alle elezioni presidenziali: vince chi ottiene più voti. Il mandato dura sei anni e non è possibile ripresentarsi per un secondo.
Lopez Obrador, candidato del Partito della Rivoluzione Democratica, perse un’altra elezione presidenziale nel 2006 contro Felipe Calderon ed anche in quella circostanza si rifiutò di riconoscere la sconfitta, incominciando una battaglia legale che si protrasse per diversi mesi. Secondo alcuni analisti politici, quella reazione avrebbe decretato la sconfitta di Lopez Obrador a questa tornata di elezioni.

 

Scrivi una replica

News

Omofobia, Mattarella: “Rifiuto per ogni forma di intolleranza”

“La Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia è l’occasione per ribadire il rifiuto assoluto di ogni forma di discriminazione e di intolleranza…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, il 17 giugno riapre Disneyland Paris

Il 17 giugno riaprirà il parco a tema Disneyland Parigi, a una trentina di chilometri dalla capitale francese. Lo ha comunicato lo stesso parco attrazioni, chiuso…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, Di Maio: “Preoccupati. Bisogna fermare i lanci di razzi”

“Siamo preoccupati per le violenze in Medio Oriente. Vanno fermati i lanci di razzi, sono inaccettabili. È doveroso adottare immediate misure di de-escalation e mostrare…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, fonti locali: “Ucciso un comandante della Jihad islamica”

Fonti di Gaza hanno reso noto che Israele ha ucciso uno dei maggiori comandanti della Jihad Islamica, Hussam Abu Harbid. Non ci sono conferme per…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia