Il Parlamento europeo respinge il trattato anticontraffazione ACTA | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il Parlamento europeo respinge il trattato anticontraffazione ACTA

Con 478 voti contrari, il Parlamento europeo ha respinto il trattato di anticontraffazione ACTA, impendendo così che venisse ratificato dall’Unione europea.
L’accordo ACTA, che è stato negoziato tra l’Unione europea, gli Stati Uniti, l’Australia, il Canada, il Giappone, il Messico, il Marocco, la Nuova Zelanda, Singapore, la Corea del Sud e la Svizzera, è stato concepito per rafforzare l’applicazione dei diritti di proprietà intellettuale, ma secondo i suoi detrattori in realtà minaccia le libertà individuali e in particolare quelle degli utenti di internet.
Questa è stata la prima volta che il Parlamento europeo ha esercitato le sue nuove competenze in materia di trattati commerciali internazionali.
Con questa decisione, il Parlamento europeo ha impedito che l’Unione europea sottoscrivesse il trattato.

 

Scrivi una replica

News

Domani riunione del Consiglio di sicurezza dell’Onu su Mo

 Si terrà domani alle 14 GMT (le 16 in Italia) una riunione virtuale del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sul conflitto in corso tra…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Giappone: “Stato d’emergenza in altre 3 prefetture”

Altre tre prefetture del Giappone si preparano a dichiarare lo stato di emergenza anti-Covid per far fronte ad aumento dei casi di coronavirus locali.  Hokkaido,…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, 119 le vittime da inizio scontri

Da inizio scontri, il ministero della sanità di Gaza, hanno registrato 119 vittime, tra i quali 31 bambini e 19 donne.…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Afghanistan, Stati Uniti completano ritiro dei soldati da base kandahar

Gli Stati Uniti hanno completato il ritiro delle truppe dall’aeroporto di Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, la seconda più grande base militare nel Paese per le…

14 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia